sabato, Luglio 13, 2024
HomeAttualitàCosa sono le criptovalute e quali sono quelle più redditizie

Cosa sono le criptovalute e quali sono quelle più redditizie

Il mondo delle criptovalute è ancora, in parte, sconosciuto. Soprattutto per coloro che non sono intenditori di tutto ciò che avviene online. In questo approfondimento, cercheremo di capire cosa sono le criptovalute e quelle più redditizie.

Cosa sono le criptovalute

Le criptovalute sono delle valute paritarie online che, basandosi sulla crittografia per le transazioni e la generazione di monete, permettono di fare transazioni in maniera sicura (è possibile trovare ulteriori approfondimenti su cosa sono le criptovalute su milanofinanza.com). Per la valutazione esistono circa 70 protocolli: come anche i meno esperti sapranno, la criptovaluta più famosa è il bitcoin, ideata nel 2009, che è stata la prima a essere riconosciuta ufficialmente. Una delle caratteristiche delle criptovalute è sicuramente la circolazione in giusta quantità, sia per evitare l’iperinflazione sia per imitazione a quei metalli che sono preziosi proprio perché non sono così diffusi. Le criptovalute sono molto utilizzate soprattutto nel mondo del deep web. Ma, adesso, andiamo a vedere le criptovalute più redditizie.

Le critpovalute più redditizie

La più redditizia, manco a dirlo, è sicuramente il bitcoin, che è arrivato a raggiungere la cifra di 3mila dollari. Un record raggiunto che, probabilmente, non accennerà a fermarsi nel breve periodo considerando che nel 2017 è passato da 800 dollari a, appunto, 3000 dollari. Un’altra criptovaluta interessante è Ethereum, che, secondo alcuni, nel giro di qualche anno potrebbe superare proprio il bitcoin. La differenza con quest’ultimo, però, è che la blockchain (in parole povere il sistema di pagamento per effettuare transazioni) di Ethereum si concentra sull’esecuzione del codice di programmazione di qualsiasi applicazione decentralizzata facendo sì che si possano sviluppare diverse applicazioni su un’unica piattaforma. Occhio anche a Ripple, utile soprattutto per evitare lo spam e non pagare le transazioni finanziarie. Il Litecoin, invece, non ha delle caratteristiche uniche che lo rendono particolare ma, secondo alcuni, migliora le prestazioni del bitcoin: blocca le transazioni in maniera più veloce rispetto alla criptovaluta più famosa al mondo.

Ovviamente questo è soltanto un piccolo approfondimento: il mondo delle criptovalute è davvero ampio e, per approfondirlo, è necessario capirne i meccanismi prima di tutto del mondo del web, poi del deep web e, poi, infine, dell’economia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME