Covid, Figliuolo “Pronti alla terza dose per tutti”. Rischio quarta ondata

0
Covid
Wikipedia

Covid, pericolo quarta ondata. Si pensa alla possibilità di terza dose per tutti, Italia a rischio contagi

Il generale Francesco Figliuolo lancia l’allarme, siamo davanti ad una possibile quarta ondata di contagi da Covid. Si apre dunque lo scenario che vede come protagonisti nuovamente i vaccini.

Il governo starebbe pensando all’autorizzare la terza dose per tutti, anche per i più giovani che hanno già precedentemente completato il ciclo vaccinale. Tutto ciò potrebbe accellerare la campagna vaccinale e come spiega Figliuolo “il picco di inoculazioni potremmo averlo tra Dicembre e Febbraio”.

Nella conferenza tenutasi a Palazzo Chigi, il ministro Speranza chiarisce e spiega che si lavorerà a pieno regime affinché si possa arrivare ad allargare il numero di persone con la terza dose in corpo. Non solo dunque necessariamente a soggetti fragili e persone sopra i 60 anni d’età.

La stoccata a No Vax e No Green Pass

Non è certo notizia di oggi, da oltre un mese proseguono le proteste contro il Green Pass e il suo utilizzo sul luogo di lavoro. I vari cortei hanno creato fin troppi assembramenti e alimentato i contagi.

In alcune regioni si ha il pericolo zona gialla, mentre in alcune città si sviluppano focolai. Il coordinatore CTS Franco Locatelli lancia un chiaro messaggio in tal senso “Vanno evitati assembramenti e partecipazioni a feste, se non ci sono mascherine”.

Chiara dunque la posizione del governo, che non intende scendere minimamente a patti per la salute pubblica. La terza dose sembra essere una via più che percorribile.