Garcia rischia l’esonero solo se…..

0
Licenza Creative Commons per essere riutilizzata. Fonte: Wikimedia Commons

Il Napoli non sta convincendo in questo avvio di stagione. La squadra azzurra propone un gioco sterile e poco efficace ma ciò che spaventa di più è l’umore dei calciatori. Ci sono state diverse situazioni in cui i giocatori azzurri hanno espresso il loro dissenso per le scelte del mister Rudi Garcia. Ad esempio nell’ultima partita con il Bologna, pareggiata 2-2, Victor Osimhen è uscito dal campo facendo chiaro segno al tecnico francese che avrebbe dovuto giocare a due punte i minuti finali del match.

A causa di queste incomprensioni tanti pensano che la soluzione sia un nuovo tecnico a Napoli. Anche l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport immagine questa soluzione. Le difficoltà dell’ex allenatore della Roma sono evidenti e il distacco dalla vetta è già importante. Ecco cosa ha scritto il quotidiano a proposito di questa situazione in casa Napoli:

“Ma un anno fa quei due erano una sinfonia in campo e oggi invece faticano perché lo sviluppo del gioco è diverso e singhiozzante se paragonato a quello della scorsa stagione. C’è una squadra in difficoltà e l’allenatore deve capire in fretta come intervenire. Anche perché oggi ha il sostegno di De Laurentiis ma se il distacco in classifica non verrà colmato e se in dicembre non arrivasse la qualificazione agli ottavi di Champions, le valutazioni della proprietà sarebbero diverse”.

Insomma la posizione in classifica conterà molto nel girone d’andata per capire quali saranno le scelte della società. I tifosi già vogliono fuori Rudi Garcia ma la dirigenza, per ora, gli da piena fiducia. Chissà però se, in maniera discreta al di fuori delle luci dei riflettori, Aurelio De Laurentiis abbia già contattato un possibile nuovo mister.

Ciò che è certo, è che, la squadra e il tecnico francese dovranno venirsi incontro, per far sì che il Napoli resti il più in alto possibile in classifica.