Gazzetta: “Inter ma non ti vergogni?”

0

Dopo la pesante ed inattesa sconfitta all’esordio europeo contro gli israeliani dell’Hapoel Beer Sheva piovono critiche sull’Inter e sull’allenatore olandese Frank De Boer.

CRISI SENZA FINE – Se l’incerto avvio di stagione aveva già fatto abbastanza discutere, l’esordio in Europa League contribuirà senza dubbio a rincarare la dose. Il tonfo però questa volta è clamoroso, di quelli che fanno rumore, sia per le attese che accompagnavano l’esordio casalingo in Europa sia per la modestia dell’avversario che, però, a San Siro si fa corsaro umiliando l’Inter e legittimando il vantaggio con una serie di occasioni che gettano ombre sulla solidità difensiva della squadra nerazzurra. Neanche la Gazzetta dello Sport, che uscirà domani in edicola tuonando: “Inter ma non ti vergogni?”, risparmia la squadra nerazzurra.

IL TECNICO – Una squadra priva di una chiara idea di gioco, fisicamente a terra, incapace di affermarsi con i titolari figuriamoci con le riserve che, tuttavia, non sembra preoccupare troppo il tecnico olandese che si è mostrato dispiaciuto soprattutto per i tifosi presenti allo stadio che si aspettavano un cambio di rotta, sia sul piano dell’atteggiamento che su quello del gioco.

Così De Boer ai microfoni di Sky: “Abbiamo avuto la partita in mano fino al loro gol. Prendiamo sempre gol e il problema è che la squadra non è capace di reagire dopo lo svantaggio, non riesco a spiegarmi perché. Abbiamo dato tutto quello che avevamo”.

ORA LA JUVE – A complicare ulteriormente i piani nerazzurri, come se la situazione attuale non fosse di per sé compromessa, c’è la sfida con la Juve, dominatrice in campionato più timida in Europa, che comunque sembra non generare troppi patemi all’allenatore: “La Juve ? Possiamo farle male”. Vedremo se le sue parole saranno profetiche o se rappresenteranno l’ennesimo scivolone di questo avvio di stagione da incubo.