Guardians: anche la Russia ha da dire la sua sul mondo dei supereroi

0

Zaščitniki…vi dice qualcosa? Non vi preoccupate, il titolo internazionale è più semplicemente ”Guardians, soviet union superheroes”.

Se fin’ora siamo stati intrattenuti dagli universi, più conosciuti, della Marvel e della DC Comics, non sorprendiamoci se c’è chi vuole rovesciare il punto di vista. Infatti questa volta parliamo di un film fantascientifico e d’azione che ci presenta supereroi non più occidentali, come siamo stati abituati, ma dell’est.

Ler, Arsus, Xenia e Khan
Ler, Arsus, Xenia e Khan

Dalle gelide steppe della madre Russia, arriva una pellicola che ci fa conoscere l’altro lato della Guerra fredda. l’Unione Sovietica, infatti, dà vita al progetto “Patriot” per la creazione di un gruppo di supereroi, individui dal DNA modificato, allo scopo di difendere la patria da minacce soprannaturali. Hanno dovuto quindi nascondere le loro identità per intervenire solo in casi di estremo pericolo e necessità.

Questo sembra essere troppo poco per saziare le curiosità dei più appassionati del genere, ma sicuramente i trailer che sono usciti dal 30 marzo 2015 ad oggi ci possono far viaggiare molto di più con l’immaginazione.

Anche se ci hanno fatto appassionare dimentichiamoci per un momento dei supereroi sfornati dagli USA negli ultimi anni perchè, almeno dai trailer, il lavoro dell’armeno regista e produttore Sarik Andreasyan sembra essere degno della nostra attenzione.

I nuovi arrivati sono: Arsus o ”Wildman” (Anton Pampushniy), un combattente capace di trasformarsi in orso,  modificando anche la sua massa e muscolatura. Khan o ”Windman” (Sanzhar Madiev) abilissimo con varie armi,con le sue caratteristiche lame a mezzaluna, nelle arti marziali e ha anche il potere di rallentare il tempo. Ler o ”Landman” (Sebastien Sisak) in grado di controllare le forze della natura con la telecinesi, in particolare la terra. Infine, la donna del gruppo, Xenia o ”Waterwoman (Alina Lanina) la quale riesce a modificare la sua consistenza fino a raggiungere uno stato liquidi e trasparente.

I trailer,a dir poco avvincenti e visivamente molto dinamici, ci mostrano una pellicola di buona fattura e personaggi che ricordano vagamente il mondo di Warcraft. La distribuzione è prevista in Russia per il 27 febbraio 2017 e noi speriamo solo che arrivi anche nelle sale italiane il prima possibile.