Inter, e adesso Eder sarà riconfermato?

0

Sia in fase di acquisto che in fase di cessione, l’Inter sta ancora valutando tante cose da fare. Le strategie sono ben definite in un senso e nell’altro. Tra i tanti pensieri nella testa c’è anche la questione Eder, di cui si dovrà decidere se procedere alla cessione o meno. Cessione che oggi pare molto lontana: le due ottime prestazioni in queste prime partite dell’Europeo dell’ex attaccante della Sampdoria (culminate con un bellissimo goal alla Svezia sul finire della partita) stanno convincendo i dirigenti nerazzurri a dargli un’altra possibilità per rifarsi. Certo, non sono solo due partite a poter far cambiare idea però in Nazionale l’attaccante sembra proprio un altro calciatore: molto più sicuro dei suoi mezzi, propositivo e, soprattutto, tonico. Ciò che, praticamente, non ha fatto nell’Inter.

Probabilmente ha pagato lo scotto di giocare in una grande squadra e sentirsi non più il punto fermo del progetto ma uno dei tanti lo ha probabilmente demoralizzato. Nell’Italia di Conte, invece, resta un titolare fisso tanto che oggi al posto di Zaza ad uscire è stato Pellè. Un attestato di stima che Eder ha provveduto a ripagare con i fatti garantendo la qualificazione al prossimo turno per l’Italia. Speriamo che continui così fino alla fine della competizione.