Inter in smobilitazione: Dalbert il primo in uscita, per lui c’è il Lione

0

L’Inter fa sul serio ed è la squadra italiana più attiva su entrambi i fronti di mercato. Dopo il gran vociare sugli atleti che verosimilmente vestiranno il nerazzurro da qui a qualche giorno, ecco che iniziano a filtrare i nomi di chi l’anno prossimo non farà più parte del progetto di Conte. Il primo a subire il taglio dalla rosa attuale è il venticinquenne verdeoro Dalbert.

Sembra, infatti, che il Lione del fumantino Aulas abbia messo gli occhi sul brasiliano e voglia strapparlo all’Inter con una operazione lampo. I francesi hanno presentato una proposta ufficiale da 18 milioni di euro. I meneghini se ne aspettano almeno un paio di più ma tutto fa presupporre che la chiusura dell’accordo sia dietro l’angolo.

La controproposta dell’Inter è da ritenersi figlia di quella clausola sul contratto del giocatore che prevede la corresponsione del 15% del prezzo di vendita al Nizza, suo ex team.

Il terzino è stato acquistato per una cifra vicina ai 21 milioni di euro dopo una stagione da assoluto protagonista con il club della Cosa Azzurra. Gli uomini di mercato interisti erano rimati estasiati dalle performance di questo terzino sinistro sempre scattante e con un mancino potente ma educato.

Purtroppo a Milano non è riuscito mai del tutto a convincere e questo, in breve tempo, ha minato le sue probabilità di diventare titolare nella formazione tipo. In due stagioni il giocatore ha collezionato solamente 24 apparizioni, delle quali diverse da subentrante.  Nell’ultimo campionato il suo ruolino di marcia recita mestamente: 11 apparizioni condite da 1 gol e un assist. Decisamente troppo poco per un atleta da cui ci si aspettava tanta spinta offensiva e cross velenosi nelle aree avversarie. Magari questa cessione gioverà al club e al giocatore.