Inter, rifiutato uno scambio con il Manchester United

0

Il rinnovo di Denzel Dumfries non è vicino e per questo l’esterno olandese è uno dei candidati principali a lasciare l’Inter a breve. I contatti tra club e Dumfries sono costanti ma il rinnovo è in salita. Il contratto dell’olandese scadrà a giugno 2025, e se la situazione dovesse rimanere tale, Marotta e D’Ausilio si attiveranno per trovare un’altra sistemazione all’esterno ex-PSV.

Qualche giorno fa’ c’è stata un’indiscrezione da parte del giornale d’oltre Manica, “The Sun”: il Manchester United ha rinnovato automaticamente il contratto di Wan-Bissaka sino al 2025 e di conseguenza, sarebbe nata l’idea di uno scambio tra i due esterni destri.

Quest’anno il terzino inglese ha giocato meno degli altri anni, collezionando solo 17 presenze tra le 4 competizioni giocate (Champions League, Serie A, FA Cup, Carabao Cup) con soli 2 assist messi a segno e nessuna rete segnata. Questo perchè il classe 97′ ha avuto diversi problemi fisici che ne hanno limitato la sua titolarità. Nonostante ciò, appena ritornato titolare, Ten Hang non ha avuto alcuna esitazione nello schierare dal 1°minuto.

Lo scambio non si farà adesso: Wan-Bissaka in nerazzurro e Dumfries allo United resta un’idea, ma il club nerazzurro avrebbe stoppato la partenza dell’esterno olandese perché non vuole andare a intaccare il gruppo che ha appena conquistato la Supercoppa e che intende dare l’assalto allo scudetto nei prossimi mesi. Serviranno tutti, anche Dumfries: per ogni valutazione si aspetterà giugno.

Inzaghi ha comunque diminuito il minutaggio dell’olandese in queste ultime uscite, sebbene Cuadrado sia infortunato e Buchanan sia arrivato da poco, preferendogli spesso l’esperto Matteo Darmian. Che sia una concidenza oppure no, Dumfries non mette a referto un assist o un goal dal 21 ottobre contro il Torino: il classe 96′ potrebbe avere delle distrazioni di mercato durante il corso di questa stagione.