Kenny Sansom: tra alcol e debiti, la vita dell’ex calciatore inglese

0
Kenny Sansom, Fonte wikipedia

Messico 1986. La squadra inglese affronta tenacemente l’Argentina, ma non riesce a tenerle testa. L’Argentina vince, il pubblico esulta ed ecco nascere un ricordo indelebile per i tifosi del calcio. 30 anni dopo ritroviamo un membro un tempo importante dell’Inghilterra, il suo difensore Kenny Sansom, oggi ridotto a giostrare tra alcol e debiti di gioco per combattere la depressione.

57 ANNI, SENZA CASA – La vita dell’ex difensore sinistro della squadra nazionale inglese, ha preso una brutta e tragica piega negli anni. Kenny Sansom aveva già da tempo problemi di alcolismo ai quali si aggiunsero anche forti dipendenze da droghe e giochi d’azzardo. Una foto recente lo ritrae accasciato a terra sommerso da bottiglie vuote e con l’espressione di un uomo che ha perso tutto. La moglie, i figli, una casa, non rimane più niente all’ex calciatore britannico.

IL RICORDO DI MARADONA – O forse non proprio tutto. Quello che ancora abita i pensieri di Kenny Sansom sono i ricordi della famosa partita contro l’Argentina. Partita durante la quale ha avuto l’onore di affrontare il mitico Diego Armando Maradona. Infatti il difensore inglese provò a rivalizzare contro il formidabile avversario, ma senza successo. Ancora adesso Sansom non cambia la propria versione dei fatti. Dichiara: “Mai perdonare. E’ stato sempre un baro maledetto”.