giovedì, Giugno 20, 2024
HomeSportFantacalcioLa vera storia sulla nascita del fantacalcio

La vera storia sulla nascita del fantacalcio

Non temiamo di essere smentiti se diciamo che una delle più grandi passioni di tantissimi uomini nel nostro paese è il Fantacalcio. Questo gioco legato al calcio appassiona ogni anno maschi di tutte le età e ceto sociale:unisce tutti!

Ma come nasce il Fantacalcio? Innanzitutto dobbiamo ricordare che la persona che ha avuto l’idea geniale si chiama Riccardo Albini, che negli anni 80 ha avuto un’intuizione e cioè che tanti appassionati di calcio si sarebbero divertiti a diventare seppur virtualmente allenatori di una squadra.

Per la precisione questo bellissimo gioco nasce nel 1988 e poco prima dell’inizio dei campionati europei e il suo ideatore aveva preso spunto dai giochi americani:infatti egli in quegli anni dirigeva una rivista che si chiamava Videogiochi e ogni tanto si recava in America sia per lavoro che per piacere.

Durante uno dei suoi viaggi iniziò a leggere un manuale che si chiamava Fantasy Football e all’interno c’era un gioco simile all’attuale Fantacalcio, anche se era collegato al Football Americano e che uno degli sport più amati in America.

L’esperimento quindi venne ripetuto in Italia da Riccardo Albini in un bar di Milano, che si chiama Goccia di Oro e il gioco venne testato da un gruppo ristretto di amici e successivamente venne stampato un libro con tutte le regole, con l’obiettivo di divulgarlo a tutta la massa.

Questo libro non ebbe un grande successo e anzi come racconta il fondatore fu un flop dal punto di vista economico ed editoriale, ma nel lungo e medio termine fu utile per farlo conoscere a tante persone e infatti ben 15mila iniziarono a giocarci.

Ma la svolta ci fu nel 1994 quando arrivò l’accordo con la Gazzetta dello Sport che insieme con il fondatore elaborò un altro metodo per giocare diverso dagli scontri diretti e cioè a gran premio e parteciparono circa 70 mila persone.

Il fondatore gioca a Fantacalcio?I suoi consigli

Molti si chiederanno se Riccardo Albini continua a giocare in prima persona al gioco inventato da lui. La risposta è si! Lui gioca da sempre e in questi anni è riuscito a vincere ben 5 volte. Nel corso degli anni ha giocato sempre con lo stesso modulo e cioè il 3 5 2.

Infatti Albini ritiene che bisogna dare molta importanza ai centrocampisti in quanto se si acquisteranno un paio che sono bravi a segnare e che prendono buoni voti, ci saranno molte possibilità di vincere o comunque di giocarsela fino alla fine.

Allo stesso tempo Riccardo Albini ritiene che il modulo 3 4 3, uno dei più usati dai giocatori del Fantacalcio, non sia cosi positivo perché si darà troppa importanza agli attaccanti, mentre un bravo allenatore deve trovare un equilibrio in tutti i reparti.

Uno dei consigli del fondatore di questo bellissimo gioco riguarda l’asta, che si fa prima del campionato. Secondo lui bisogna studiare una settimana prima del giorno prefissato i giocatori da acquistare e poi durante l’asta bisognerà mettere in pratica quello che ci si è prefissati, senza farsi prendere da strane idee o dai giocatori della propria squadra del cuore.

Cos’è l’applicazione FantaMaster?

Il Fantamaster nasce come un’app che ha come scopo quello di offrire all’utente la possibilità di avere a disposizione tutte le informazioni e i dati e le indicazioni per gestire al meglio la sua squadra al Fantacalcio.In poco tempo questa applicazione è stata scaricata da tantissime persone ed è stata molto apprezzata.

Nel corso del tempo si è evoluta aggiungendo altre funzioni e tante informazioni che riguardano sia il Fantacalcio che il calciomercato ed è sempre più utile per divertirsi e fare bella figura con gli amici!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME