giovedì, Luglio 25, 2024
HomeSpettacoloLe tre rose di Eva 4: La lotta Astori-Taviani, continua

Le tre rose di Eva 4: La lotta Astori-Taviani, continua

Domenica è andata in onda la prima puntata di questa quarta serie di “Le tre rose di Eva”. Ieri, invece, giovedì è andata in onda la seconda puntata. In questa nuova stagione, facciamo la conoscenza di un’altra famiglia: Gli Astori.

Come la prima, anche la seconda è stata ricca di colpi di scena. Aurora Taviani è tornata, dopo che tutta la sua famiglia la pensava morta. Dopo due anni dalla sua scomparsa, la sua famiglia ha ripreso in mano la loro vita.

Ma ad Aurora, la relazione tra il suo Alessandro e sua sorella Tessa non va giù. La puntata riprende da dove l’abbiamo lasciata. Aurora si rimbocca le mani e sfida Fabio Astori, la Taviani vuole riprendersi tutta Villalba.

Le vigne sono distrutte a Villalba, nessuno può’ raccogliere la propria uva. Gli Astori, per volere del caso, invece, sì. Aurora decide di andare in casa degli Astori e scoprire cosa nascondono davvero.

Nelle vigne degli Astori, Aurora aiuta gli altri contadini a raccogliere l’uva, Fabio sospettoso non la lascia in pace. Ma la Gori non si arrende e l’indomani torna alle vigne insieme a Marzia e Elena.

Intrufolatasi ad una festa per la raccolta dell’uva degli Astori, Aurora incontra Veronica Torre e la vedova Astori, Lucrezia. Entrambe attaccano la Taviani, e ben presto infuria una scenata con tanto di vino versato. Fabio si intromette e porta via la Taviani.

Quest’ultimo mostra casa sua alla Taviani, la quale era disposta a intrufolarsi furtivamente. Tra i due sembra che l’aria si surriscaldi, ma Aurora non cede e lascia la stanza.

Aurora scopre dallo stesso Fabio, che tra pochi giorni andrà all’asta la cantina della Decana. Aurora cerca di recuperare qualche soldo, tra i vari proprietari terrieri. Edoardo seduce la piccola degli Astori, Fiamma. La ragazza le fornisce la cifra che la sua famiglia proporrà per la cantina.

Ma ignaro di tutto, il Monforte e tutti gli abitanti di Villalba cadranno nel tranello degli Astori.

Aurora, il giorno dell’asta avrà un mancamento. A soccorrerla sarà Lea, la madre di Fabio. La donna è una dottoressa. Quando Aurora si sarà ripresa, noterà qualcosa di familiare nella donna. Infatti, la donna è colei che l’ha accudita durante la sua prigionia.

Ignara della verità, Aurora se la prende con la donna, ma Ruggero verrà in soccorso di Lea e ammetterà che è stato lui a nascondere la figlia.

Questo è stato un gran bel colpo di scena. Aurora riserverà solo parole di rancore per il padre e si chiede il motivo di tutto questo. Ruggero, ammette che se l’ha fatto, è stato solo per risparmiare altro dolore alla sua famiglia.

Mentre le cose con Alessandro non vanno nel verso giusto, Tessa scopre di essere incinta.

A Villalba, Tessa si imbatte in un colonnello dell’esercito, dopo una rissa tra Alessandro e alcuni soldati. Lo stesso colonnello si avvicinerà a Marzia. La donna scoprirà così, che l’uomo misterioso, altro non è che il loro padre.

L’alchimia tra Aurora e Fabio terrà banco per tutta la puntata. L’uomo è molto colpito dalla combattente di casa Taviani. Ma lei, anche se è infuriata con Alessandro, non può non amarlo.

Aurora scopre anche la vera identità della ragazza che le ha fornito, alcune informazioni sul suo rapimento. La ragazza si chiama: Lucia Greco ed è ricercata.

In questa seconda puntata, abbiamo visto di più della misteriosa donna che guida la lobby, l’azienda che sovvenziona Fabio Astori. La donna a un certo punto, viene accompagnata nella chiesa di Villalba.

Qui la donna mette in scena un omicidio e scopriamo il suo vero nome, ossia Ada. Come ci è stato mostrato, la donna vive sola in una casa lontano da Villalba, e ha foto di Alessandro in ogni dove.

Chi sarà? Cosa vorrà da Alessandro Monforte?

Come ad ogni puntata, anche questa seconda ci ha tenuti con gli occhi incollati al televisore. Non mancate alla prossima recensione, scopriremo molti altri segreti!

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME