Lo chiamavano Jeeg Robot e tutti gli altri vincitori dei David di Donatello

0

Che non si dica che la serata dei David di Donatello tenutasi ieri notte a Roma sia stata lenta e monotona. Per la prima volta, la cerimonia che è andata in onda su Sky ha stupito il pubblico e gli stessi attori per la presenza scenica e la scelta di luci e immagini che ricordano tanto la cerimonia degli Oscar americani.

Il presentatore comico Alessandro Cattelan che a inizio serata ha esordito con “Mi raccomando, i ringraziamenti brevi. Il presidente dell’Accademia ha 94 anni e vorrebbe scoprire chi vince a fine serata”. Un grande scivolone che purtroppo non è stato l’unico della serata.( Vedi Vittoria Puccini che sul palco azzarda un selfie con il maestro Vittorio Storarom che le risponde palesemente “Non ho mai fatto un selfie in tutta la mia vita. Ma se proprio dobbiamo farlo, abbiamo bisogno delle giuste luci”)

Stupisce invece la vittoria mancata del maestro Morricone che è stata data a David Lang per Youth-La giovinezza (Il maestro non era presente per ritirare il premio). E la vittoria che ha stupito tutti, quella di Ilenia Pastorelli (ex concorrente del Grande Fratello) che ha ricevuto il suo primo premio per miglior attrice protagonista.

Claudio Santamaria

La partecipazione dei The JackaL ha (in alcuni momenti) smorzato la serietà della serata e regalato una visione della cerimonia umoristica. Lo stesso Santamaria nei ringraziamenti per il premio come miglior attore protagonista per la pellicola Lo chiamavano Jeeg Robot ha detto “Non mi importa del tempo, ho vinto e sto qua quanto mi pare” e poi per concludere ha ringraziato la sua agente e mentore (Grabriella Bonacchi recentemente scomparsa) e si è sfilato il cappello, mostrando a tutti la sua testa calva (a causa delle riprese di un nuovo filma Brutti e Cattivi) “Adesso fatti una risata. Grazie”

Di seguito l’elenco di tutti i vincitori:

Miglior film

Perfetti Sconosciuti di Paolo Genovese

Miglior regista

Matteo Garrone, Il racconto dei racconti

Miglior regista esordiente

Gabriele Mainetti, Lo chiamavano Jeeg Robot

Miglior sceneggiatura

Perfetti Sconosciuti

Miglior attrice non protagonista 

Antonia Truppo, Lo chiamavano Jeeg Robot

Miglior attore non protagonista 

Luca Marinelli, Lo chiamavano Jeeg Robot

David Giovani

La corrispondenza, Giuseppe Tornatore