Mattarella incontra Obama: “Legame di collaborazione fra Italia e Stati Uniti”

0

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella è in visita alla Casa Bianca per il suo primo incontro con il Presidente americano Barack Obama,  accompagnato dal ministro degli Esteri Paolo Gentiloni.

Barack Obama ha ringraziato l’Italia per l’importante impegno a protezione della diga di Mosul in Iraq: “Ho ringraziato tantissimo l’Italia per il contributo notevole per l’addestramento dei militari in Iraq e per il ruolo importante che svolgerà a protezione della diga di Mosul che è di estrema importanza per il popolo iracheno” (fonte ANSA), ha detto Obama al termine dell’incontro con il presidente Sergio Mattarella alla Casa Bianca.

Il presidente americano ha poi affrontato insieme al capo dello Stato Mattarella il ruolo che l’Italia può svolgere nella lotta all’Isis in Siria e Iraq, in particolare “il ruolo fondamentale” che il nostro Paese svolgerà nel rafforzare la zona di Mosul, nel nord dell’Iraq.

Dalla Casa Bianca arriva il comunicato: “tra Washington e Roma i legami non potrebbero essere più stretti ed è straordinaria la collaborazione che abbiamo su una vasta gamma di problemi nel mondo, la stretta collaborazione transatlantica ci consente oggi e ci consentirà di fronteggiare sfide nuove e di sconfiggere i nemici della pace e dei diritti umani”.
Durante l’incontro fra Mattarella e Obama si sono affrontati anche altri temi come quello dei profughi e dei migranti che ha un impatto terribile sull’Europa e sull’Italia in particolare. Per gli Usa, ha detto Obama,  questo non è un problema solo dell’Europa ma un problema globale che mette sotto pressione gli Usa e il rapporto transatlantico, sottolineando la necessità di una collaborazione Europa-Nato per smantellare le reti di traffico di esseri umani.

Il presidente Sergio Mattarella, al termine dell’incontro ha invitato Barack Obama in Italia che si è impegnato ad effettuare la visita, compatibilmente con gli impegni del presidente americano, possibilmente entro l’anno.