“Modello Merkel” per le feste, più restrizioni contro gli assembramenti

0
Modello Merkel, Assembramenti nei negozi
christmas in shopping mall

La situazione attuale è particolarmente preoccupante per il Governo italiano. Troppi gli assembramenti in questi ultimi giorni. Il “modello Merkel” sembra quindi una soluzione potenziale, in vista di ridurre folle e gruppi di persone che si ammassano tra di loro in questo periodo natalizio.

ITALIA IN ZONA ROSSA – Si rumoreggiava da qualche tempo di un eventuale leggero allentamento delle misure restrittive in vista delle festività in arrivo. Ma considerando l’eccessivo numero di cittadini, riuniti in piazze e centri commerciale e presi da smanie di shopping, lo Stato potrebbe optare per un drastico cambio di rotta.

In tal senso la ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, sembra intenzionata a seguire il modello, appunto, di Angela Merkel. Ma di cosa si tratta? Prima di tutto l’intero paese diventerà zona rossa, o al massimo arancione, comprese anche le zone attualmente gialle. Ciò implica severe restrizioni dal punto di vista degli spostamenti e per quanto riguarda l’apertura-chiusura di negozi, bar, ristoranti e pasticcerie.

Questi ultimi saranno quindi chiusi durante i giorni festivi e prefestivi, mentre gli spostamenti saranno severamente vietati. Decisioni estreme che, ancor prima di essere confermate ufficialmente, suscitano già l’ira e la resistenza di molti italiani. Tuttavia tali provvedimenti sembrano, secondo il premier Giuseppe Conte, «inevitabili».

ECCEZIONE – Il quadro generale tuttavia non è completamente nero, in quanto esiste la possibilità di un’eccezione alle misure contro gli spostamenti. Infatti probabilmente non verrà abolita la deroga che avrebbe permesso alla popolazione di viaggiare nei comuni limitrofi a quello di appartenenza. L’unica restrizione in questo caso è il numero di abitanti, non più di 50 mila.