sabato, Maggio 25, 2024
HomeAttualitàPanzerotto e finger food - Il pasto veloce e nutriente che...

Panzerotto e finger food – Il pasto veloce e nutriente che piace

In esclusiva per dailynews24 i soci  Paolo Fiorillo e Daniele D’Alessandro del “Panz&rotto” di Bergamo.

La clientela del Nord come ha accolto l’idea di una cucina meridionale? Siete riusciti subito ad avere il favore del pubblico o c’è stato un inizio in salita?

“In Italia , cosi come in tutti gli altri paesi europei , è sempre più utilizzata la formula dello street food, non a caso, in molte città, vengono allestiti sempre più spazi di ristoro. Poter mangiare all’aria aperta, su una panchina o su un prato, oltre che a far risparmiare ed avere a disposizione una grande varietà di prodotti, da la possibilità di essere svincolati dai tempi di attesa rispetto il classico ristorante. Bergamo, per via dello scalo aeroportuale, è sempre più frequentata da turisti Lowcost che amano, particolarmente, la formula del camminare mangiando, ecco che lo street food e il finger food ne fanno da padroni. Questo fenomeno, oltretutto, sta coinvolgendo sempre più i cittadini locali, i quali hanno preso l’abitudine, anche per via dei tempi ridotti della pausa pranzo, di comprare cibo già pronto e mangiarlo per strada. In virtù di questa tendenza, anche noi abbiamo pensato di proporre una specialità gastronomica tipica delle regioni del sud Italia, in particolare della Puglia che non ha sicuramente bisogno di presentazioni.. Il Panzerotto. Il feedback, fin ora, è stato eccellente. I clienti sono sempre più numerosi e soprattutto si complimentano per la bontà e per l’altissima qualità delle nostre materie prime”.

Il panzerotto rientra nella categoria dello Street food, in cui il sud sicuramente ha più offerta del nord: pensate che la vostra offerta possa colmare in parte questo gap?

“Il panzarotto rientra a pieno titolo nella categoria del finger food in quanto, se fornito in un packgin adatto per lo street food, può essere gustato ovunque senza sporcarsi: per strada, seduto su una panchina, in ufficio, oppure, se si ha più tempo, anche servito al tavolo all’interno del nostro locale. È un pasto semplice, veloce, sfizioso e nutriente. È vero che nel sud Italia, soprattutto durante le feste e le sagre, è costume mangiare il classico coppo di frittura o di frutta secca per strada, ma si tratta comunque di prodotti locali. Il concetto di street food internazionale, partendo proprio dal termine inglese, è nato soprattutto nelle grandi città. Ad esempio, Milano, per via della sua multietnicità, da anni, offre una infinità di prodotti di varie nazionalità predisposti per lo street Food. Al nord, generalmente si fa più prevenzione per la salute, di conseguenza i cittadini fanno molta attenzione a ciò che mangiano. Ecco perché è nostro interesse proporre un prodotto di altissima qualità. Nel nostro impasto c’è pochissimo lievito e la nostra lievitazione è di almeno 24 ore, cosi non assorbe olio ed il risultato è un fritto molto asciutto. Questo aspetto è apprezzato nelle moltissime recensioni; inoltre, per poter andare incontro ai gusti di tutti, offriamo il nostro prodotto anche con la cottura in forno, anch’essa molto apprezzata. Periodicamente, l’offerta si arricchisce di nuove specialità tutte da provare”.

Qual è il panzerotto che vendete di più? Quello classico o qualcuno a sorpresa?

“Il panzarotto per eccellenza più richiesto è il classico “POMODORO E MOZZARELLA” che con abbondante fior di latte filante e pomodoro di altissima qualità caratterizza il gusto del vero panzerotto Pugliese. A seguire, con nostra grande sorpresa, il panzerotto con la n’duja – insaccato tipico calabrese di consistenza morbida e dal gusto particolarmente piccante – ha colpito molto la clientela per il suo gusto topico ed unico, segue il panzarotto con salsiccia “punta di coltello” cime di rapa e mozzarella che ha un gusto deciso ed infine il panzerotto con il salamino piccante, molto apprezzato dai ragazzi tra14 ai 20 anni. E per finire, quello che ci ha veramente stupito è il gradimento per il panzarotto “GOLOSO” alla nutella. Durante le fasi di apertura eravamo molto dubbiosi se inserirlo o meno nel menù ma lo abbiamo fatto ed è stato un grande successo i clienti di tutte le età hanno apprezzato.. la nutella ha un grande appeal ed è amata in tutto il mondo”.

Nel menù c’è anche il panzerotto dolce con la nutella, è un tipo di prodotto che attira più i giovani o un po’ tutti?

“Effettivamente quello che ci ha veramente stupito è stato il gradimento del panzarotto “GOLOSO” alla nutella. Eravamo molto dubbiosi se inserirlo nel menù ma lo abbiamo inserito ed ha riscontrato un successo veramente inaspettato. I clienti, sia giovani che meno giovani, lo gustano con grande piacere essendo la nutella un prodotto buono riconosciuto e gradito in tutto il mondo. Ora stiamo valutando di inserire anche un panzerotto goloso al pistacchio, in quanto questo gusto delicato e piacevole al palato è molto di tendenza”.

Quali sono i vostri progetti futuri? Si può pensare anche all’apertura di un ristorante per esportare ancora di più l’amatissima cucina pugliese ?

“Il panzerotto è nato dall’idea di diffondere in tutta Italia e, perché no, anche in tutto il mondo, la conoscenza di un prodotto semplice, poco costoso, con la capacità esplosiva e straordinaria di allietare il palato di persone di ogni età. Pertanto, abbiamo l’ambizione di replicare nuove aperture ovunque. È vero…progetto molto ambizioso, ma, con la determinazione e soprattutto proponendo sempre un prodotto di altissima qualità, avremo buone possibilità di attirare investitori e realizzare un progetto per una rete in franchising Made in Italy”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME