I Pink Floyd e il loro “The Early Years 1965-1972”

0
pink-floyd

I Pink Floyd torneranno e lo faranno l’11 novembre 2016 con il nuovo album “The Early Years 1965-1972″. La rock band britannica è pronta a far rivivere la loro storia attraverso un box che contiene tutti i loro brani. pink floyd

All’interno di  ‘The Early Years 1965-1972’ ci sono 27 album suddivisi in 7 volumi in formato “libro”, con materiale inedito e raro. Inoltre, il box conterrà apparizioni tv, BBC Sessions, tracce inedite, outtakes, demo e registrazioni radiofoniche per un totale di oltre 12 ore e 33 minuti di musica da ascoltare (130 brani) e più di 15 ore di filmati. Per completare quest’opera, che si potrebbe definire come una vera e propria ontologia musicale dedicata ad uno dei gruppi che hanno rivoluzionato il mondo ed i giovani, sono state recuperate anche 20 canzoni inedite tra cui “Vegetable Man” e “In The Beechwoods” del 1976; poi, 7 ore di live audio inedite, 5 ore di filmati rari, 5 singoli in vinile con le copertine originali e vari reperti “storici”.

Pink-Floyd

La pubblicazione di ‘The Early Years 1965-1972’  ha come scopo quello di mostrare nella luce migliore l’evoluzione della band sin dagli esordi agli anni precedenti all’uscita di uno degli album più importanti di tutti i tempi, ‘The Dark Side Of The Moon’, e il contributo che i Pink Floyd hanno dato nella rivoluzione culturale di quel periodo. La distribuzione del box avrà anche, una deluxe-edition nella quale sarà disponibile, un doppio CD: “The EarlyYears – CRE/ATION”.

pink floyd