Pio e Amedeo, nuove frecciatine contro i Ferragnez e attacco a Giulia Salemi

Pio e Amedeo, durante la presentazione del loro film Belli Ciao, hanno mandato nuove frecciatine ai Ferragnez e attaccato anche Giulia Salemi

0
Pio e Amedeo, fonte; commons wikimedia

Pio e Amedeo è il duo comico che di certo non si nasconde dietro a nulla. Infatti, i due hanno sempre tirato frecciatine agli influencer e altre persone dello spettacolo, sempre con una velata ironia. Su Rai Uno, diverso tempo fa, i comici tirarono in ballo i Ferragnez e da lì partì un battibecco social che durò almeno due giorni. Questa volta, non solo Fedez e Chiara, ma hanno attaccato anche Giulia Salemi.

Nuova frecciatina ai Ferragnez

In occasione della presentazione del loro film, Belli Ciao, il duo comico ha risposto ad alcune domande dei giornalisti tirando nuove frecciatine ai Ferragnez. Pio e Amedeo, infatti, hanno dichiarato sull’uso dei social: “Certo, è vero che anche noi usiamo i social, però per prendere in giro gli altri devi prima prendere in giro te stesso.

Il fatto è che abbiamo un modo di gestire i social un po’ diverso da quello degli influencer. La cultura dell’apparire di sta un po’ sovrastando. Ci sono persone che devono costantemente dimostrare chi sono, dove sono, cosa mangiano a scapito di dinamiche psicologiche, soprattutto con i bambini. Farò un esempio emblematico e sapete a chi mi riferisco.

“C’è gente che torna dopo giorni a casa e già prima di aprire la porta avvia le stories del telefono per riprendere il figlio. Della serie che il padre dice al figlio ‘mi raccomando adesso emozionati’. Io personalmente il telefono lo spengo già in macchina per concentrarmi sui miei figli e questa è la differenza. Anche perché l’esagerazione diventa una malattia hanno continuato.

Non risparmiano nemmeno Giulia Salemi

Il duo comico, inoltre, ha tirato una bella frecciatina anche all’influencer ed ex gieffina Giulia Salemi: “Ci sono persone che vanno al ristorante per fare un video, ma vanno soltanto a prendere il dolce perché costa poco. vanno alla fine e dicono ‘è stata una cena power’. Questo vivere sempre al di sopra delle proprie portate per rivendicare uno status che non esiste. Ostentare una ricchezza che non c’è. Si ha bisogno e si vive per il consenso sui social. Tutto questo a discapito della realtà”.