Quanto fitness ed esercizio fare per stare bene

0

Nell’Era della tecnologia, delle automobili e delle corse contro il tempo quotidiane, si ha sempre meno voglia e meno tempo di svogliere regolarmente attività fisica. Eppure, come ben sappiamo, l’esercizio fisico è fondamentale per il benessere del corpo e della mente.

Quanto fitness ed esercizi bisogna fare per stare bene?

Secondo l’American College of Sport Medicin e l’American Heart Association è consigliato dedicare circa mezz’ora al giorno ad un’attività fisica di media intensità per cinque giorni su sette, per un totale di due ore e mezza circa a settimana. Un tempo ragionevole, insomma.Per attività fisica di media intensità si intende un’attività nella quale si riesce a svolgere una normale conversazione.
Se non si hanno neppure trenta minuti al giorno da dedicare all’attività fisica, sempre l’American College of Sport Medicin suggerisce centocinquanta minuti di allenamento intensivo nel fine settimana. Avrà sicuramente gli stessi benefici di un allenamento razionato in più giorni ma con maggiore rischio di tendiniti e strappi.
In altri casi, invece, quando si hanno a disposizione solo quindici minuti si può effettuare un allenamento più breve ma più intenso per ottenere comunque buoni risultati.
E’ bene ricordare che per fare un pò di attività fisica o di esercizi fitness non è per forza necessario un abbonamento in palestra ma basta avere degli spazi ampi (come un salone di casa, un garage o un giardino) e tanta forza di volontà. Per maggiori dettagli puoi seguire i consigli di passionebenessere.it

I benefici dell’esercizio fisico

Effettuare regolarmente fitness o esercizi fisici giova a:
-livello estetico: con un corpo ben allenato ed in forma, si avrà un aspetto più tonico e piacevole.
-a livello psicologico: perchè sarà possibile indossare quel pantalone che tanto si desiderava, perchè si avrà più autostima, perchè si combattono l’ansia, la depressione ed i disturbi del sonno.
-a livello cardiaco: perchè diminuiscono i livelli di colesterolo, si abbassa la pressione sanguigna e si riduce, di conseguenza, il rischio di ictus o infarto.
-a livello intestinale: perchè previene l’insorgenza di malattie croniche intestinali (come mordo di chron e la rettocolite ulcerosa).
-a livello metabolico: perchè previene e cura i sintomi del diabete mellito di tipo due.
Inoltre, secondo recenti studi, l’attività fisica regolare riduce l’insorgenza di tumore come quello del seno, delle ovaie, dell’endometrio e del colon.

Gli esercizi da svolgere

L’esercizio ideale per stare bene non esiste, bisogna essere in grado di agglomerare diverse tipoligie di esercizi. Quelli più consigliati sono:
-Passeggiata
-Nuovo
-Yoga
-Jogging
Vediamoli nel dettaglio.

Passeggiata

Ormai è risaputo che una passeggiata a passo sostenuto sia un toccasana giornaliera per il benessere psicofisico giacchè aiuta a rilassarsi ed a distrarsi dalla frenesia della quotidianità.
Se non si ha voglia di camminare da soli si possono organizzare dei gruppi di passeggiata così da coniugare bene attività fisica e rapporti sociali. Eventualmente si può acquistare un tapis roulant e svolgere trenta minuti di passeggiata direttamente a casa propria, ma se si ha la possibilità di camminare all’aria aperta (in un parco o in riva al mare) è preferibile.

Nuoto

Il nuoto è particolarmente indicato per chi ha problemi muscolari o articolari giacchè in acqua il movimento è più facile e questo permetterebbe di rafforzare sia l’apparato scheletrico che muscolare. Per chi volesse perdere peso il nuoto è , inoltre, lo sport che permette di perdere il maggior numero di calorie. Ha, infine, diversi benefici sulla salute, tra cui:
-riduzione del rischio cardiaco.
-riduzione degli attacchi d’asma.
-mantenimento standard dei valori di colesterolo.
-riduzione del rischio di insorgenza del diabete mellito di tipo due.
-riduzione dei livelli di stress grazie al rilascio delle endorfine.

Yoga

Fare yoga è un ottimo metodo per combattere la depressione. Esso contente, infatti, di rilassarsi, allontanare i pensieri, controllare il respiro, calmare la mente e migliorare la concentrazione.

Jogging

Il jogging è una corsa leggera, ad un’andatura di circa sei minuti per chilometro. Lo scopo principale di questo sport è quello di stimolare la respirazione ed il sistema cardiocircolatorio.
E’ preferibile praticarlo su una strada sterrata piuttosto che sull’asfalto, quest’ultimo è troppo rigido e potrebbe causare danni ai tendini ed alle articolazioni. E’ bene cominciare a praticare jogging a giorni alterni, per circa venti minuti, intervallando ad esso delle passeggiate.