Schweinsteiger addio Bayern: è dello United

0

Schweinsteiger lascia il Bayer monaco per trasferirsi alla corte di Van Gaal al Manchester Unite. Il centrocampista tedesco arriva in Premier per una cifra pari a 20 milioni

Bastian Schweinsteiger lascia la Bundesliga per la Premier League sponda Manchester United. A confermarlo l’amministratore delegato del Bayern Monaco in persona, Karl-Heinz Rummenigge: “Abbiamo cercato di convincere Bastian a rimanere con noi – ha ammesso l’ad durante una conferenza stampa tenutasi all’Allianz Arena –, ma capisco anche con un giocatore, dopo 17 anni in una squadra, voglia provare una nuova esperienza. Ci siamo visti dopo le vacanze e lui ci ha chiesto di ascoltare la proposta del Manchester United. Lo abbiamo fatto e abbiamo concordato il trasferimento”.  Rumenigge conclude: “Bastian ha attraversato tutte le fasi, ha vinto tutto, e a fine carriera organizzeremo per lui una grande partita di addio. Se vorrà, anche da dirigente, potrà esserci una carriera per lui al Bayern”. 
Schweinsteiger: i trofei
Schweinsteiger: i trofei
Schweinsteiger lascia il Bayern Monaco dopo 17 anni di onorata carriera. In patria ha vinto: 8 Bundeslighe, 7 Coppe di Germania, 2 Coppa di lega Tedesca, 2 Supercoppe, 1 Champions League, 1 Supercoppa Europea e 1 Mondiale per Club, oltre al Mondiale 2014 con la nazionale e altri titoli personali, ma Schweinsteiger l’aveva detto nel 2010 quando ha rinnovato, che avrebbe lasciato dopo la vittoria della Champions e che avrebbe chiuso la carriera all’estero.
Nella casse dei bavaresi andranno 20 milioni di euro, mentre Schweinsteiger ha trovato un accordo per un triennale da 10 milioni di euro a stagione.