Shonda Rhimes critica i Premi Emmy di quest’anno

0
Fonte foto: Wikimedia

Shonda Rhimes, creatrice di show di successo come “Grey’s Anatomy” e “Scandal”, non ha apprezzato l’enfasi posta sulle vittorie storiche dei Premi Emmy di quest’anno.

La produttrice ha infatti dichiarato di essere preoccupata per il futuro dell’industria televisiva. Secondo la Rhimes le cosiddette “vittorie storiche” non dovrebbero più essere qualcosa di insolito da celebrare ma dovrebbero accadere regolarmente.

Ecco le dichiarazioni di Shonda Rhimes alla rivista Vanity Fair:

“In realtà è piuttosto imbarazzante. Penso che sia imbarazzante il fatto che queste vittorie risaltino ancora così tanto. Spero che non sia una moda del momento. Spero che le persone non si ritengano soddisfatte solo perché hanno visto vincere molte persone “diverse” e che non pensino che ormai non ci sia più altro lavoro da fare per quanto riguarda il progresso.” 

A quali vittorie si riferisce Shonda Rhimes?

Donald Glover è il primo afro-americano a vincere un Emmy per avere diretto una serie comica.

Lena Waithe è la prima donna afro-americana ad aver vinto un premio Emmy per una sceneggiatura comica per la serie “Master Of None”.

Inoltre i due show più premiati sono stati “Big Little Lies” e “The Handmaid’s Tale”. Entrambi hanno un cast prevalentemente femminile.

Sembra infatti un periodo di svolta per la televisione ma, come sottolinea Shonda Rhimes, non deve fermarsi qui.