Tinder invade il villaggio olimpico di Rio 2016

0
olimpiadi

Non c’è scampo per nessuno. Atleti, giornalisti e curiosi come la gente comune utilizzano Tinder. L’applicazione di incontri maggiormente diffusa tra gli adolescenti americani ha invaso il villaggio olimpico con un +129% nei match. La notizia arriva, direttamente, dal rilevamento dati dell’intera piattaforma e potete starne certi … nulla è inventato. olimpiadi amorose

Tra gare, tornei e medaglie nascono nuovi amori. Insieme a coppie affermare dello sport come i nostri Federica Pellegrini e Filippo Magnini, Luca Dotto e Rossella Fiamingo ci sono numerosi sportivi single che non vedono l’ora di scoprire le affinità messe a disposizione da Tinder. C’è, poi, chi non ha alcun tipo di remora a mettere al corrente tutti del fatto che ha utilizzato l’app per oltre dieci match. Chi? Il judoka svedese Marcus Nyman ha ammesso, molto simpaticamente, di aver partecipato. Tutto ciò non lede alla concentrazione e per questo motivo non è arrivato nessun avviso o divieto da parte dei comitati olimpici.

Al momento, anche se non conosciamo quanti match siano andati a buon fine, si può dire che quest’olimpiade verrà ricordata come una manifestazione sportiva con un alto tasso di sentimenti romantici e puri. Infatti, non vanno dimenticate nè la proprosta di matrimonio arcobaleno della volontaria Marjorie alla sua dolce metà Isadora  (rugbista della Selecao) nè la furtiva scappatella della nuotatrice brasiliana, che ha fatto infuriare la compagna di stanza.

Tinder