Verso la XXI edizione della Triennale di Milano

0

Cinque mesi di attività che cominceranno il 2 aprile per terminare il 12 settembre. Torna a Milano, per la prima volta nel nuovo secolo, l’Esposizione Internazionale della Triennale, giunta alla XXI edizione, con il titolo “21st century: Design After Design”. In programma 20 mostre, eventi, concerti e convegni.

Teatro dell'arte
Teatro dell’arte

Alla presentazione del programma è intervenuto il segretario generale del Bureau International des Expositions, Vicente Loscertales, che ha dichiarato che “la città tornerà a rivivere uno straordinario 2015″, e ha aggiunto: “In città dopo l’Expo arriva un evento più profondo, che va più dentro all’identità del carattere umano e ha una qualità forte: il fatto che le università e le istituzioni coinvolte si sono preparate per dare nuova vita, un nuovo impetus, alla Triennale”. Durante la presentazione, è inoltre intervenuto il presidente della Triennale, Claudio De Albertis, il quale ha annunciato che per ospitare le mostre in programma, saranno riaperti e riallestiti due dei padiglioni dell’Expo 2015: l’Auditorium e il padiglione che ospitava il Future food district. Tra i due padiglioni ci sarà inoltre un “orto planetario” con più di cento aiuole sopraelevate, che occuperà circa 4.000 mq di superficie.

Il “season pass” costerà 22 euro e consentirà di entrare ovunque per tutta la durata dell’esposizione, mentre il biglietto singolo, 15 euro, consentirà di entrare una sola volta in ogni polo.