Better Call Saul, dal 6 agosto la quarta stagione

0

Debutterà il prossimo 6 agosto sul canale AMC la quarta stagione della popolare serie tv Better Call Saul, nata come spin-off e prequel della celebre Breaking Bad.

Protagonista della serie è lo spregiudicato avvocato Saul Goodman (Bob Odenkirk), già apparso in Breaking Bad. Better Call Saul racconta di quando ancora si faceva chiamare con il suo vero nome, Jimmy McGill, e del percorso che lo porterà gradualmente a diventare il cinico Saul, futuro legale di Walter White, mentre cerca di far decollare la sua carriera da avvocato e di gestire il conflittuale rapporto con suo fratello Chuck (Michael McKean), anche lui avvocato.

Dopo il clamoroso finale della terza stagione, che rende il pubblico già impaziente di sapere cosa accadrà negli episodi della prossima stagione, Better Call Saul si conferma una delle serie drammatiche più viste sulla tv via cavo americana, superando i 3 milioni di spettatori con l’episodio finale.

Dalle indiscrezioni diffuse online emerge che nel corso della quarta stagione la graduale trasformazione di Jimmy in Saul subirà una brusca accelerata a causa della sorte toccata al fratello del protagonista. Jimmy sarà sempre più coinvolto nel mondo del crimine, rischiando di mettere a repentaglio il suo futuro da avvocato e il suo rapporto con Kim.

Oltre a Bob Oderkirk nei panni di Jimmy, il cast della nuova stagione annovera Rhea Seehorn nei panni di Kim Wexler, Jonathan Banks nel ruolo di Mike Ehrmantraut e Giancarlo Esposito che presta il proprio volto a Gus Fring.

La serie è prodotta da Peter Gould, Vince Gilligan, Mark Johnson, Melissa Bernstein, Thomas Schnauz e Gennifer Hutchison.