BMI: premio speciale per Taylor Swift

0
taylor-swift

Taylor Swift riceverà un premio con il suo nome. La BMI lo concede a chi sa emergere maggiormente rispetto agli altri, attraverso la scrittura delle proprie canzoni e per questo solo a pochi, prima di lei: Michael Jackson. Taylor Swift

La cantante americana, originaria di Reading (Pennsylvania, Stati Uniti d’America), sarà molto contenta di essere premiata  con cotanto onore e in questo modo dalla BMI, che corrisponde alla nostra SIAE, ma soprattutto perchè nella storia della musica mondiale ci era riuscito solamente il Re del Pop, al quale il premio “BMI Michael Jackson Award” fu consegnato nel 1990.

Michael Jackson

Taylor Swift lo riceverà il 10 Maggio a Beverly Hills, in California e durante la premiazione la Broadcast Music Incorporated intende consegnare dei premi anche ad alcuni autori come Barry Mann e Cynthia Weil. Colui che ha ideato e fondato quest’organizzazione, Mike O’Neill ha dichiarato: ” Questa serata è una vera e propria celebrazione della musica e un tributo all’arte dello scrivere canzoni che riguarda diverse generazioni come dimostrato da tre dei più prolifici autori: Taylor Swift, Barry Mann e Cynthia Weil”.

La responsabilità di questo ricevimento e della stessa premiazione è enorme per una ragazza di ventisei anni ma Taylor Swift non sembra sentirne il peso; fatto sta che è una buonissima e straordinaria gratificazione se pensiamo che la sua carriera artistica è iniziata da pochissimo, circa una decina d’anni… ed è solo all’inizio. In effetti, da quando è piccina è sempre stata a contatto con l’arte grazie ai suoi genitori musicisti. Il primo suo album risale al 2006 “Taylor Swift” mentre l’ultimo “1989” è del 2014. Se pensiamo che ora ha già raggiunto moltissimi traguardi, superando in premi cantanti come Katy Perry e la più matura Madonna, non resta che augurarle tantissimo altro successo ma soprattutto il mantenimento di quest’ultimo perchè riceverlo all’improvviso è abbastanza facile, il bello arriva dopo!

Taylor Swift