Calciomercato Juventus, è ufficiale la cessione di Lemina

0
Mario Lemina fonte foto: Di XIIIfromTOKYO - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=24030557
Mario Lemina fonte foto: Di XIIIfromTOKYO - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=24030557

Dopo tante voci di mercato, fra cui quella di un possibile abbandono di Asamoah, la Juventus ha ufficializzato la prima cessione: si tratta di Mario Lemina, ceduto allo Southampton per 17 milioni (pagabili in tre rate) più 3 di bonus. Marotta ha, così, ottenuto una plusvalenza di 9,4 milioni di euro, da poter investire sul mercato.

Lemina arrivò a Torino nell’agosto 2015 in prestito oneroso pari a 500mila euro per poi esercitare il diritto di riscatto pagando all’Olimpique Marsiglia, squadra in cui militava all’epoca il calciatore, 9 milioni e mezzo di euro pagabili in due rati. Non solo: furono ceduti in prestito alla squadra francese anche Isla e De Ceglie. Lemina ha altalenato prestazioni ottimali a prestazioni che hanno fatto molto discutere non garantendo mai quella continuità di rendimento che aveva chiesto Allegri. Ha realizzato 3 in 29 partite giocate (considerando entrambi i campionati 2015/16 e 2016/17) mentre nelle altre 13 presenze nelle coppe non è riuscito a togliersi la soddisfazione della rete. Nel suo palmares bianconero, però, si contano due vittorie della Coppa Italia e due Scudetti nonché una piccola soddisfazione personale: subentrando nella finale di Champions League contro il Real Madrid (persa da Buffon e compagni per 4 a 1), ha giocato qualche minuto nella partita più importante per ogni squadra di club europeo che milita nella massima competizione del Vecchio Continente.

In Nazionale è, per ovvi motivi, uno dei punti fermi del Gabon, nazione in cui è nato anche se poi è cresciuto calcisticamente in Francia. Tornando ai fatti juventini, non è detto che Marotta decida di sostituirlo completando un altro acquisto e, nel caso dovesse farlo, sarà sicuramente per l’acquisto di un calciatore che sarà riserva senza alcuna pretesa di conquistare il posto da titolare nello scacchiere di Allegri.