Elezioni Polonia: vince la destra anti Ue

0

Polonia, vince le elezioni  il partito di destra anti Ue, Diritto e Giustizia (Pis) del leader Jaroslaw Kaczynski con il 39,1% delle preferenze. La candidata premier del partito è Beata Szydlo.  La destra anti-Ue del partito “Diritto e Giustizia’” ha anche i numeri per formare un governo da sola se non dovesse trovare l’appoggio degli altri partiti, tant’è che numeri degli exit poll parlano chiaro e se fossero confermati infatti il Pis avrebbe 242 seggi su 460 alla Camera. Se i dati fossero confermati sarebbe la prima volta nella storia della Polonia post-comunista che nessuna forza di sinistra ha ottenuto abbastanza voti per entrare in parlamento.

Nel frattempo da Mosca: la Russia “certamente” rispetta “i risultati delle elezioni in Polonia ma allo stesso tempo si rammarica del fatto che le relazioni bilaterali tra i due Paesi non sono nella forma migliore” (fonte ANSA), ha detto il portavoce di Putin, Dmitri Peskov.

I centristi di Piattaforma civica, attualmente al governo, otterrebbero solo 133 seggi. Il terzo partito è Kukiz’15 che prende il nome dal cantante rock fondatore e che ha ricevuto il 9% i voti.

 

(fonte foto ansa.it)