Elezioni Usa di Midterm, Trump riesce a limitare i danni

Le elezioni di midterm negli Stati Uniti D'America hanno consegnato un'America spaccata a metà.

0
Donald Trump (foto da pagina flickr Gage Skidmore)

Si sono svolte negli Stati Uniti D’America le elezioni di midterm, ovvero le elezioni di metà mandato.
Questa tornata elettorale era molto attesa, in quanto avrebbero dato la possibilità agli elettori di esprimersi sui primi due anni di mandato del presidente Donald Trump.

Le votazioni erano rivolte al rinnovamento della Camera e di alcuni seggi al Senato ed hanno dato una fotografia piuttosto chiara della situazione politica in America.
L’elettorato si è spaccato ed ha consegnato la Camera ai democratici mentre si sono confermati al Senato i repubblicani.

Il partito di Donald Trump ha perso la Camera ma si è confermato al Senato, riuscendo ad arginare le critiche contro la sua politica.

Alla Camera, i democratici si sono imposti con il 50.3% dei consensi ed hanno ottenuto 219 seggi contro il 45.4% dei consensi ed i 193 seggi dei repubblicani.
Al Senato, invece, i repubblicani hanno ottenuto il 51% dei voti con 51 seggi su 100 disponibili, mentre ai democratici vanno 43 seggi, frutto del 43% dei voti.

I dati sono quasi definitivi, dato che mancano 4 seggi al Senato e una ventina alla Camera.