Lockdown Campania, chieste le dimissioni di De Luca. Un mese fa rieletto con quasi il 70%

0
Foto di Google Contrassegnata per essere riutilizzata

Napoli è in rivolta contro il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Nella sua ultima diretta web, infatti, il governatore campano ha minacciato la popolazione avvisandola che, a breve, scatterà un nuovo lockdown nell’intera Regione.

Queste le parole di Vincenzo De Luca: “Dobbiamo chiudere per un mese, 40 giorni e poi si vedrà ma senza soluzioni drastiche non possiamo reggere. Non voglio vedere la fila dei camion con le bare“.

L’annuncio dell’imminente lockdown ha fatto scatenare i commercianti della Campania che, ieri, verso le 22, si sono radunati a Napoli per protestare in maniera pacifica contro il presidente De Luca chiedendo le dimissioni immediate. Purtroppo, poi, a queste protesta, si sono aggiunti anche clan di alcuni quartieri che hanno fatto sfociare tutto in violenza.

In ogni caso, a Napoli, in queste ore, si sta chiedendo con forza le dimissioni del governatore De Luca rieletto neanche un mese fa con quasi il 70% delle preferenze.

Dimettiti subito, vai via“, “De Luca infame, rassegna le dimissioni“, sono alcuni dei messaggi dopo aver annunciato un nuovo lockdown di 30/40 giorni in Campania. Fatto sta che difficilmente il governatore campano si dimetterà considerando i consensi nell’ultima campagna elettorale. Inoltre, le varie strette e chiusure, a breve saranno estese anche a livello nazionale.