“Il mestiere della vita”, il nuovo album di Tiziano Ferro

0

“Il mestiere della vita” è il titolo del prossimo lavoro discografico di Tiziano Ferro, in uscita il 2 dicembre per Universal Music. All’interno troveremo tante canzoni innovative che, proprio in questo momento, sta registrando a Los Angeles.  ferro

Dopo l’ultimo album di inediti “L’amore è una cosa semplice” (2011) e nonostante il successo multiplatino per la sua raccolta TZN- “The Best of Tiziano Ferro”, il cantautore di Latina è pronto ad immergersi in quest’imminente avventura che aveva annunciato, già, durante le ultime tappe dello scorso tour, ovviamente tutte sold-out. Il comunicato stampa apparso, ieri, definisce in questo modo il ritorno in studio di Tiziano Ferro: “IL MESTIERE DELLA VITA è il titolo del nuovo album di inediti in uscita il 2 dicembre 2016 Il mestiere della vita è il titolo del nuovo album di Tiziano Ferro in uscita il 2 dicembre 2016 per Universal Music. Da oggi l’artista inizia le registrazioni dei nuovi brani, in studio a Los Angeles. Il mestiere della vita è il 6° album di inediti di Tiziano Ferro, un nuovo capitolo di una storia di successi con oltre 10.000.000 di dischi venduti nel mondo. Il progetto arriva a due anni dalla pubblicazione di TZN-The Best of Tiziano Ferro (certificato 7 Platino per oltre 350.000 copie vendute – disco più venduto degli ultimi tre anni)”. Se è certa la partecipazione del produttore Michele Canova che, ormai da anni collabora e crea la magia insieme al poeta romano e che cura i suoni degli album di artisti come Giorgia, Jovanotti e Marco Mengoni, sembra essere confermato al fianco di Ferro anche il co-autore di “Incanto”, Emanuele Dabbono.

Il ritorno di Tiziano Ferro, atteso da stampa e fan, è quindi quella che possiamo definire un’ottima notizia per tutti coloro che amano ascoltare la buona musica italiana, diffusa, tra l’altro, in tutto il mondo. Ciò fa ben sperare e già dal titolo “Il mestiere della vita” si prospetta un disco fresco e profondo contemporaneamente. Del resto, Tiziano Ferro con le parole ci sa proprio fare e non lo scopriamo oggi. Beh, non si vede l’ora che passi l’estate per arrivare direttamente ai primi di dicembre!