Napoli, Zielinski pesava oltre 6 mln di € lordi sul bilancio: per ADL non era più motivato a restare

0
Zielinski
Fonte foto: Di Werner100359 - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=77569858

Il nuovo Napoli 2023/2024 sta prendendo forma. Dopo gli acquisti di Natan e Cajuste e il possibile arrivo di Gabri Veiga, Aurelio De Laurentiis ha intenzione di rinforzare ancora la squadra e mettere a disposizione di Rudi Garcia giocatori in grado di fare la differenza in campo. Un aspetto che il presidente non sta tralasciando è quello motivazionale, cededo tutti quei calciatori non più motivati a restare in maglia azzurra.

Tra questi vi è anche Piotr Zielinski, con il quale Aurelio De Laurentiis ha definitivamente rotto dopo che il polacco ha rifiutato un rinnovo di contratto da 2.2 milioni di euro netti. Il centrocampista, prima di accettare l’offerta araba, si aspettava comunque un riconoscimento economico per quanto fatto nei precedenti anni partenopei. Era diposto a ridurre il suo ingaggio ma non a scendere al di sotto di un certo importo.

Aurelio De Laurentiis, dal canto suo, non aveva più intenzione di pagare uno stipendio da oltre 6 milioni di euro lordi (6.475.000 €, 3.500.000 netti che sarebbe aumentato a 4.5 milioni di € netti nell’ultima stagione), ad un calciatore non più al top della forma e dell’età e che si avviava comunque in una parabola discendente.