sabato, Giugno 22, 2024
HomeSportCalcioSemifinale Tim Cup Primavera: vincono Juventus ed Inter

Semifinale Tim Cup Primavera: vincono Juventus ed Inter

Semifinale: vincono in trasferta Juventus e Inter, con Fiorentina e Lazio chiamate all’impresa nelle gare di ritorno. Decidono le reti di Kastanos e Pinamonti.

 

Si sino giocate ieri le semifinali di Tim Cup Primavera con le magnifiche quattro, Fiorentina, Juventus, Lazio ed Inter che si sono date battaglia per conquistare il pass per la finale.

La prima semifinale ha visto affrontarsi Fiorentina – Juventus. Una partita che da sempre spettacolo e che non è mancato ieri. Al termine dei novanta minuti è la Juventus a festeggiare la vittoria. I bianconeri seguono le orme dei “grandi” e continuano nella loro sequenza di vittorie spaventose dopo quella nel derby battono anche i viola grazie alla rete di Kastanos a fine primo tempo. Ma andiamo alla gara.

Semifinale: di Kastanos in gol.
Semifinale: di Kastanos in gol.

Match equilibrato quello che vede opposte due fra le rappresentative giovanili migliori nella competizione.  Gli ospiti fanno vedere subito dai primi minuti che sono arrivati a Firenze per far bottino pieno. I bianconeri poco dopo il fischio d’inizio sfiorano il gol con Cassata, mentre i viola si confermano un osso duro e nel primo tempo colpiscono la traversa con Chiesa.

Nel miglior momento dei viola la Juventus sblocca il risultato. È il 41’ quando su una lunga azione manovrata la palla arriva a Zappa che crossa da destra, in area c’è Kastanos che controlla e tira, battendo il portiere viola Makarov.

Nella ripresa la musica non cambia con la Juventus che cerca il gol dello 0-2, che significherebbe ipotecare l’accesso in Finale, e i padroni di casa che cercano il gol del pari. la Fiorentina è sfortunata e dopo la traversa del primo tempo è un altro legno con Milakar.

La qualificazione, nonostante un importante vantaggio dei ragazzi di Grosso,  resta aperta e a Febbraio in quel di Vinovo si ripeterà.

Nell’altra semifinale si affrontano Lazio e Inter. È Pinamonti a beffare i laziali, che meritavano la vittoria, e a portare a casa un importantissima vittoria. Le due formazioni si affrontano a viso aperto e la prima occasione da gol è dei padroni di casa. Palombi parte da sinistra salta Gyamfi, si accentra per il tiro ma viene contrastato da Popa appena entrato in area. L’Inter risponde subito con Baldini che su azione persone chiama in causa Matosevic.  L’estremo difensore biancoceleste si ripete, deviando in angolo, su un tiro da lontano di Bonetto. La Lazio si fa vedere con Murgia e Palombi, mentre i ragazzi di Stefano Vecchi rispondono con Gravillon. Nella ripresa il copione non cambia con il tecnico nerazzurro indovina i cambi ed è proprio con il neo entrato Pinamonti, classe ’99, che sfiora in più di un occasione il gol. Gol che per le occasioni fatte  dovrebbe premiare i ragazzi di Inzaghi che sprecano una chance con Palombi che chiama al grande intervento Radu e poi con Manoni. La regola del calcio dice: “gol sbagliato, gol subito” ed è cosi che all’86’ la Lazio viene beffata. Pinamonti, su assist del neoentrato Appiah, sigla il vantaggio appoggiando in rete con il piatto il cross del compagno. Nella gara di ritorno che si disputerà il 9 Febbraio al “Breda” assisteremo ad un’0altra gara con la Lazio che tenterà di ribaltare il risultato.

 

Fiorentina-Juventus 0-1 

Reti: 41’ pt. Kastanos (J).

Fiorentina: Makarov, Sanna, Boccardi, Diallo, Bitunjac (35’ st. Trovato), Ranieri, Minelli (22’ st. Valencic), Diakhate, Mlakar (42’ st. Degl’Innocenti), Bangu (Cap.), Chiesa. A disposizione: Satalino, Masiero, Mosti, Benedetti, Baroni, Caso, Gori, Maistro, Militari. Allenatore:  Federico Guidi.

Juventus: Audero, Lirola, Zappa (48’ st. Coccolo), Pellini, Romagna (Cap.), Blanco, Macek (45’ st. Bove), Cassata, Favilli, Kastanos, Pozzebon (24’ st. Vadalà). A disposizione: Del Favero, Consol, Toure, Parodi, Severin, Morselli, Di Massimo, Eleuteri. Allenatore: Fabio Grosso.

Ammoniti: 22’ pt. Pozzebon (J) per gioco falloso, 1’ st. Blanco (J) per gioco falloso, 12’ st. Favilli (J) per proteste, 45’ st. Macek (J) per comportamento non regolamentare, 25’ pt. Ranieri (F), 7’ st. Boccardi (F), 45’ st. Diakhate (F).

LAZIO-INTER 0-1
Marcatori: Pinamonti (41′ st)

LAZIO: 1 Matosevic; 2 Dovidio, 3 Germoni, 5 Mattia, 6 Quaglia; 10 Murgia, 4 Rokavec (43′ st Cardoselli 15), 8 Folorunsho (26′ st Sarac 18); 11 Manoni (41′ st Calì 20), 9 Rossi, 7 Palombi.
A disposizione: 12 Borrelli, 13 Cotani, 14 Cinti, 16 Petro, 17 Ceka, 19 Ennali, 21 Beqiri, 22 Bernardi, 23 Bezziccheri.
Allenatore: Simone Inzaghi

INTER: 1 Radu; 2 Gyamfi, 5 Gravillon, 6 Popa, 3 Miangue; 7 Zonta, 4 Tchaoule, 8 Bonetto; 11 Bakayoko (32′ st Appiah 20), 9 Correia (20′ st Pinamonti 23), 10 Baldini (43′ st Della Giovanna 14).
A disposizione: 12 Pissardo, 13 Sobacchi, 15 Vanheusden, 16 Carraro, 17 Emmers, 18 Delgado, 19 Bollini, 21 Leoni, 22 Rapaic.
Allenatore: Stefano Vecchi

Ammoniti: Folorunsho (24′ st)

Recupero: 1′ – 4′

Arbitro: Vincenzo Valiante (sez. di Nocera Inferiore)
Assistenti: Capaldo e Campitelli

 

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME