Auto senza pilota: anche il cofondatore di Tesla non si fida

0

Da tempo si sente ormai parlare in riviste specializzate e non delle “auto senza pilote”, futuristiche vetture che in futuro più o meno lontano dovrebbero circolare normalmente in strada. Al momento numerose aziende stanno testando queste possibilità, tra cui anche marchi che  normalmente non si occupano di auto, come Google e Apple. La redazione di “Wired” ha chiesto un parere su questa tipologia di vetture a Martin Eberhard, cofondatore di Tesla, azienda automobilistica leader nel settore dei veicoli elettrici.

“La gente non è popensa a salire su un’auto senza pilota? Neanche io sono entusiasta di queste auto, poichè si basano sui software e non esistono software senza bug”. Queste le parole un po’ a sorpresa di Eberhard, il quale ha poi aggiunto: “Ai miei ingegneri ho sempre detto che un incidente causato da un software non è lo stesso di uno causato da un’auto, può uccidere”.

Eberhard ha inoltre aggiunto che nel futuro delle auto le cose che lo preoccupano maggiormente saranno due: l’affidabilità e la sicurezza, poichè con auto che viaggiano senza pilota un eventuale attacco hacking al sistema avrebbe conseguenze devastanti.

Nonostante le rimostranze di uno dei suoi cofondatori, Tesla Motors è stata comunque eletta miglior azienda tech del 2015.