Biaggi e Scassa wild card di Misano, Canepa torna in Ducati

0

In teoria, Max Biaggi, aveva appeso il casco al chiodo, in pratica ha continuato a lavorare come tester con la sua amatissima Aprilia.

Dopo mesi di indiscrezioni, azzardi e supposizioni finalmente è arrivata la conferma: il Corsaro torna in pista a Misano.

Biaggi affiancherà Torres e Haslam nel GP di casa per la squadra di Noale ma non sarà l’unica occasione: Max ha confermato la sua partecipazione, sempre come wild card, anche nel round di Sepang.

Dopo gli anni epici e memorabili in MotoGP, dopo aver riscritto la storia in SBK, il Corsaro è pronto ad una nuova sfida.

Novità anche in casa Ducati con Luca Scassa che finalmente torna in sella lasciando i panni di rappresentate per Aruba e lasciando anche i panni di collaudatore per SBK Ducati, per tornare a vestire i panni di pilota che da troppi anni ormai ha dovuto appendere nell’armadio.

Il pilota toscano, sempre presente nel box, affiancherà i compagni Davies e Giugliano sulla Panigale R.

“È stato un lungo anno di recupero dopo l’infortunio alla gamba destra, ma finalmente è arrivato il momento di tornare in gara” ha detto Scassa. “Grazie al lavoro svolto per il test team Ducati, ho già avuto modo di guidare la Panigale R Superbike e non vedo l’ora di correre a Misano. Per il momento non mi pongo obbiettivi particolari, ma sono fiducioso di poter fare bene visto il buon feeling che la moto mi ha trasmesso durante le ultime prove al Mugello. Sono inoltre molto contento non solo perché questa wild-card si correrà in Italia, ma anche perché sarà la mia prima volta con una moto ufficiale in un top team.”

Le novità in casa Ducati non finisco qui con l’annuncio del sostituto di Nico Terol: ritorno di fiamma per Niccolò Canepa che già l’anno scorso ha corso nel team Althea.

“Sono felicissimo di questo ritorno nella grande famiglia Althea. Dopo la bellissima stagione dello scorso anno nella quale abbiamo terminato al secondo posto del Campionato del mondo EVO, riuscire a salire sulla Ducati del Team Althea e ritrovare la mia squadra, mi da una carica enorme. La moto è migliorata moltissimo da quella dello scorso anno quindi sono sicuro che dopo un breve rodaggio di qualche turno potrò essere subito competitivo. Ringrazio Genesio per darmi questa opportunità e sono sicuro che né lui, né i tifosi della Ducati rimarranno delusi. Vi aspetto a Misano”. Sono queste le parole di Nick e, ovviamente, Bevilacqua gli fa eco: “Sono felicissimo di dare il benvenuto a Niccolò nel Team Althea che già conosce e che con esso ha condiviso parecchie soddisfazioni nel 2014. La sua motivazione, la freschezza atletica e la grande esperienza potranno fare sicuramente la differenza per raggiungere risultati importanti. Anche se avremo a disposizione poco meno della metà di gare del Campionato del Mondo vogliamo impegnarci insieme al massimo e sfruttare il grande potenziale che la moto Ducati Panigale R ha già dimostrato sul campo”.