Germania, due calciatori del Dinamo Dresda positivi al Coronavirus

0
Curva del Dinamo Dresda, foto Wikipedia
Curva del Dinamo Dresda, foto Wikipedia

La Germania è stato uno dei primi paesi ad annunciare la riprese delle attività calcistiche dei suoi campionati di calcio, ma a una settimana dalla data prevista per il primo fischio d’inizio dell’era post Covid-19, c’è già una partita che dovrà essere rinviata per via della positività di due calciatori di una squadra.

Si tratta di due giocatori del Dinamo Dresda, formazione che milita nella Zweite Bundesliga, la seconda divisione di calcio tedesca. La positività dei loro tamponi, obbliga, di conseguenza, tutta la rosa a mettersi in quarantena per quattordici giorni. La compagine con sede a Dresda dovrà quindi dare forfait per la prima partita di ripresa della Serie B tedesca che l’avrebbe vista di scena contro l’Hannover il 17 maggio.

Nelle ultime due settimane, abbiamo realizzato dei grandi sforzi sia dal punto di vista personale che logistico per attenerci a tutte le misure igieniche che ci sono state prescritte” ha dichiarato Ralf Minge, direttore sportivo del Dinamo Dresda.

Siamo in contatto con le autorità responsabili e con la federazione per sapere quali sono i prossimi provvedimenti che dobbiamo prendere. Per ora, non possiamo né allenarci né scendere in campo nei prossimi quattordici giorni”.

La notizia fa sorgere ancora più incertezza riguardo alla possibilità di un ritorno del calcio in Europa. La Bundesliga riprenderà regolarmente a prescindere dallo scetticismo dei paesi vicini che invece hanno deciso di sospendere ogni tipo di evento sportivo. I Paesi Bassi già da più di un mese, tramite le parole del proprio Primo Ministro Mark Rutte, aveva annunciato la sospensione di tutte le attività.