Esclusiva, Giulio Giammarioli:” Con la medicina estetica riesco a sfogare la mia vena artistica”

Dailynews24 ha intervistato per voi il medico militare Giulio Giammarioli

0
Giulio Giammarioli
Giulio Giammarioli

In esclusiva per Dailynews24 il medico militare Giulio Giammarioli.

Ci racconti chi è Giulio Giammarioli?
Sono un medico militare e mi occupo di medicina estetica, che è una delle mie grandi passioni. So che possono sembrare due professioni antitetiche, ma in realtà rappresentano due inclinazioni che convivono stabilmente in me. L’ambiente militare rappresenta il mio lato più ordinato e schematico, mentre con la medicina estetica riesco a sfogare la mia vena artistica.

Come mai hai deciso di intraprendere la carriera di medico? In che cosa ti sei specializzato?
Fin dal liceo ho sempre avuto la passione per la medicina e sapevo cosa avrei voluto fare ‘da grande’. Medicina e Chirurgia è un percorso lungo e difficile di 6 anni, ma arrivare alla fine è una grandissima gioia e soddisfazione. Dopo la laurea ho fatto il master di Secondo livello in Medicina Estetica.

Quanti sacrifici hai dovuto fare per arrivare dove sei adesso?
Tanti, tante sveglie prestissimo e tante notti insonni. Ma quando mi guardo indietro sono fiero di quello che sono e della strada che ho percorso fin qua. Con questo non voglio assolutamente dire che mi sento ‘arrivato’, anzi ho ancora tantissimi progetti per il futuro che spero di riuscire a realizzare

Ti occupi di medicina estetica. Hai mai provato su te stesso alcune tecniche/trattamenti?
Si ho provato su di me la medicina estetica. Al viso ho applicato del filler a base di acido ialuronico a livello della mandibola per avere maggiore definizione e un viso più squadrato. Inoltre ho utilizzato il botox a livello della fronte per prevenire le rughe (esatto botox nel giovane per prevenzione!) e del botox per evitare di esporre troppo le gengive durante la risata e correggere il ‘gummy smile’.

Se dovessi descriverti con tre aggettivi, quali useresti? Perché?
Oddio domanda difficile, mi sembra un test psicologici che ho sostenuto per entrare in Accademia Militare (ride). Primo aggettivo con cui mi descriverei è ‘determinato’ perché ho sempre perseguito i miei obiettivi a testa bassa e dando il massimo, soprattutto quando gli altri mi dicevano che non ce l’avrei fatta. Mi sento anche un ‘creativo’, mi piace disegnare e ho sempre avuto uno spiccato lato artistico. Infine direi che sono anche un po’ ‘vanitoso’, come si può notare dalla mole di selfie che posto su Instagram.

Quali sono le tue passioni?
Oltre alla medicina estetica, che è una mia grande passione, mi piace prendermi cura del mio corpo e fare dello sport. Ho sempre nuotato, fin da piccolo, e cerco di andare in palestra almeno 3 volte a settimana. Mi piace molto anche sciare, adoro la scarica adrenalinica della discesa. Quando mi voglio rilassare il modo migliore è un bel libro o un bel film sul mio divano vista mare.

Qual è il tuo sogno nel cassetto?
Il mio sogno nel cassetto è quello di aprire la mia Dr.giulio Clinic, con magari anche un mio brand di cosmeceutici (cosmetici con principi attivi veri e propri che abbiano anche un effetto curativo).

Quali sono i tuoi progetti futuri?
Ho in progetto numerose collaborazioni in Italia e all’estero per la mia attività di medico estetico. Voglio inoltre investire nella mia formazione perché un buon medico non può mai abbandonare gli studi e mettere i libri da parte.

Gallery Giulio Giammarioli