Il “grande giorno” diventa perfetto con il wedding dog sitter

0

 

Per il grande giorno c’è un particolare che noi italiani non avevamo pensato e che solo l’eccentrica America poteva suggerirci, ossia il wedding dog sitter, una persona che si prende cura del nostro amico a 4 zampe nel giorno del matrimonio facendolo partecipare alla cerimonia.

Chi convive con un cane sa quanto sia parte integrante della famiglia ed ecco allora che c’è chi ha pensato di portare anche qui da noi un servizio finora sconosciuto.

L’idea originale è di una giovane toelettatrice professionista, Elisa Guidarelli, che crea nel 2010 il primo servizio professionale di dog sitting in Italia, specifico per matrimoni ed eventi.

Punto su cui l’ideatrice si sofferma è l’etica con cui il lavoro viene svolto; non c’è visione buffa del cane, ma solo desiderio di renderlo partecipe nel giorno più importante per i suoi padroni.

Il servizio offerto comprende un incontro conoscitivo con il cane nel suo ambiente familiare, si realizzano poi accessori abbinati ai colori del matrimonio su misura per lui, si ha la presenza di un professionista che si dedica a lui per tutta la durata del matrimonio e di un fotografo specializzato in pet photography, oltre a un video dal punto di vista del cane (informazioni tratte da www.weddingdogsitter.com).

L’azienda è sita a Roma, ma è disponibile in tutta Italia e il lavoro viene modificato a seconda delle idee dei padroni.

Anche in altre zone si sta piano piano facendo strada quest’attività, è presente infatti a wedding dogMilano la wedding dog service, servizio offerto dall’educatore cinofilo Silvia Giudici.

In fondo la famiglia che va a crearsi col matrimonio sarà poi la famiglia del nostro cane e allora perché non renderlo, sin dal primo giorno, partecipe dell’unione dandogli la possibilità di vivere le stesse emozioni dei suoi compagni per la vita?