sabato, Aprile 13, 2024
HomeSportCalcioNapoli, mister Calzona riprende due giocatori dopo il match contro il Cagliari

Napoli, mister Calzona riprende due giocatori dopo il match contro il Cagliari

Dopo la partita del Napoli contro il Cagliari, finita 1-1, il tecnico Calzona ha bacchettato due giocatori

Dopo il pareggio avvenuto con il Cagliari, nella giornata del 26 febbraio si è tenuto un prolungato incontro a Castel Volturno tra il tecnico Francesco Calzona e la sua squadra, durante il quale il mister ha messo in evidenza gli errori commessi dal Napoli durante la partita. Ne ha parlato l’edizione odierna di Repubblica.

Politano e Simeone ripresi dal tecnico

Scrive il noto quotidiano: “Hanno avuto la loro parte di bacchettate pure Politano e Simeone, che hanno gettato al vento in Sardegna due occasioni per chiudere i conti peccando d’egoismo. Non si salva dunque nessuno e anche Calzona ha subito capito l’aria che tira dentro e fuori dallo spogliatoio: mesta e avvelenata.

Finora non è stata infatti trovata una via d’uscita dalla crisi e bisogna evitare il rischio della resa anticipata. In soccorso del Napoli può arrivare il calendario, che propone subito il recupero con il Sassuolo. L’attenzione si deve infatti già spostare sulla prossima gara e gli azzurri si risparmieranno dunque se non altro una settimana di processi, anche se al ritorno alla base Calzona e i giocatori si sono confrontati sui gravi errori che hanno fatto sfumare i 3 punti a Cagliari”.

Infine si legge: “C’è un blocco psicologico e va superato in fretta, ha tirato le somme con preoccupazione il tecnico, che non si aspettava forse di trovare una situazione così grave”. Effettivamente, Calzona ha notato una certa individualità nella sua squadra che non si comporta come tale e ha perso quella magia da campioni d’Italia. Riuscirà il tecnico a superare queste divergenze con la rosa?

Valentina Sammarone
Valentina Sammarone
"Giornalismo è diffondere ciò che qualcuno non vuole si sappia; il resto è propaganda. Il suo compito è additare ciò che è nascosto, dare testimonianza e, pertanto, essere molesto." (Horacio Verbitsky)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME