Nicki Minaj derubata in casa, ma la storia sembra non essersi conlcusa

0
Fonte: Pinterest

E’ una storia che si ripete: ad ottobre dell’anno scorso ad essere derubata è stata Kim Kardashian, subendo una terribile rapina a mano armata nella sua stanza dell’Hotel de Pourtalès a Parigi, dove i ladri, dopo averla legata, imbavagliata e minacciata di morte, sono riusciti a portare a casa molti dei suoi gioielli per un bottino di oltre nove milioni di dollari. Questa volta la triste sorte è toccata alla star del rap americano dalle curve indimenticabili, ovvero Nicki Minaj.

La cantante, fortunatamente, non era in casa al momento del furto, ma è rimasta ugualmente scossa dall’accaduto: nella sua maestosa villa di Los Angeles le sono stati derubati gioielli e altri oggetti personali del valore di duecentomila dollari. La paura ha indotto Nicki Minaj ad investire una cifra di dollari in un sistema di sicurezza più adeguato ed efficiente che comprende, oltre telecamere installate in tutta l’abitazione, anche un team di guardie che sorveglieranno la villa 24h/24h. Secondo la Polizia, gli artefici del furto devono esser state persone che conoscono piuttosto bene Nicki Minaj poiché i ladri hanno ribaltato letti e altri prodotti d’arredo alla ricerca di un qualcosa di specifico. I malviventi hanno anche distrutto molti vestiti, quadri e fotografie della rapper, come se si trattasse di un vero e proprio dispetto attuato nei suoi confronti.

Al momento non è stato ancora accusato né arrestato nessuno, ma si sta ipotizzando di una vendetta o di un dispetto voluto da Meek Mill, ex compagno di Nicki Minaj, per il rapporto che starebbe nascendo tra quest’ultima e Drake. Pochi giorni fa, infatti, Nicki ha pubblicato una foto che la ritrae col cantante, nemico storico di Meek.