venerdì, Aprile 19, 2024
HomeSpettacoloCinema"Santocielo", il nuovo film di Ficarra e Picone, accusato di blasfemia

“Santocielo”, il nuovo film di Ficarra e Picone, accusato di blasfemia

Santocielo è il nuovo film con protagonisti Salvatore Ficarra e Valentino Picone, con cui il duo siciliano festeggia trent’anni di carriera insieme.

Santocielo, un film che celebra ogni forma d’amore

Santocielo racconta la storia di Aristide (Picone), un angelo del Paradiso che diventa un novello Arcangelo Gabriele e deve cercare sulla Terra una donna che sia pronta a diventare la madre di un nuovo Messia. Tuttavia, Aristide si ritrova accidentalmente a mettere “incinto” Nicola (Ficarra), un severo professore di matematica. Nel film viene celebrato l’amore e la famiglia in ogni sua forma.

Don Mario Sorce accusa il duo di blasfemia

Nonostante la tematica religiosa sia spesso presente nelle pellicole del suo siciliano, non tutti sembrano aver apprezzato il nuovo film. Don Mario Sorce, parroco della chiesa del Sacro Cuore di Gesù di Agrigento, si scaglia contro la pellicola: “Cari Ficarra e Picone, mi avete molto deluso. Personalmente sono davvero dispiaciuto. Un film che offende il nostro clero e le nostre tradizioni.

Pareri contrastanti da contrastanti da parte del clero

Gualtiero Isacchi, arcivescovo di Monreale, fa eco alle parole di Sorce, affermando che si può fare comicità su tutto, ma bisogna rispettare dei limiti. Mentre Luigi Renna, arcivescovo di Catania, afferma di essere di incuriosito dall’ultima opera di Ficarra e Picone e dice di non vedere blasfemia in tutto ciò.

Leo Gullotta difende Santocielo

Leo Gullotta, che ha lavorato con il duo ha lavorato in diversi progetti, difende Santocielo, L’attore catanese lo definisce acuto e intelligentissimo e ritiene che le polemiche siano ridicole e sterili.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME