Valentina Vignali: rissa e minacce al Grande Fratello

0
Grande Fratello
Grande Fratello

La serata del 20 Aprile nella casa del Grande Fratello è stata caratterizzata da una serie di insulti fatti dalla cestista Valentina Vignali a Lemme. Hanno persino sfiorato la rissa. La ragazza infatti è stata trattenuta da un altro concorrente prima che arrivasse ad usare le mani.

Valentina Vignali e la rissa al Grande Fratello

Tutto ha avuto inizio quando Lemme ha appellato Ambra, amica della Vignali come una <<professoressa del pi**llo>>. Pretendendo delle scuse mai arrivate, Ambra si è recata presso la sua camera piangendo. La Vignali non è riuscita a tacere vedendo l’amica stare male ed è subito intervenuta. Si è scagliata contro l’uomo accusandolo di essere un essere maligno e di saper fare solo del male alle persone. Gli ha inoltre chiesto per quale motivo avesse deciso di partecipare al Grande Fratello, ricordandogli che sa dire solo cattiverie e stupidate, facendo piangere persino una donna. Per tutta la durata della litigata l’uomo però non ha fatto altro che ridere, gesto che ha fatto andare ancora di più su tutte le furie la Vignali che proseguito chiamandolo <<me*da e co***one>>.

Valentina Vignali: tutte le minacce durante le rissa

Dopo essere arrivati quasi alle mani la giovane cestista e fashion blogger ha iniziato a minacciare Lemme. <<Ringrazia che siamo qua. Ci vediamo fuori, vedrai. Non ti sputo in faccia perché siamo davanti a tutta Italia. Adesso spacco tutto>> ha poi aggiunto <<gli spacco la testa a questo. Se ne deve andare. Non capisce un ca**o>>. Un altro concorrente, Gennaro, ha subito afferrato la ragazza trascinandola in camera prima che si potesse andare oltre, ma non c’è stato comunque modo di calmare la situazione e gli animi dei concorrenti sono rimasti agitati per un po’.

Valentina Vignali e la possibile squalifica al GF

In molti nelle ultime ore hanno parlato di una possibile squalifica per la Vignali. Ricordiamo infatti che nelle scorse edizioni diversi concorrenti sono stati mandati a casa anche per molto meno. La possibile accusa sarebbe quella di un linguaggio inadeguato ad un programma televisivo, così come l’episodio in generale.