Brexit, Ue accetta richiesta di rinvio al 31 gennaio 2020

0
Fonte Wikipedia

Il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk ha annunciato tramite i propri canali social che l’Unione Europea e il Regno Unito hanno raggiunto un accordo sulla nuova deadline prevista per la Brexit. “I 27 Paesi Ue hanno deciso di accettare la richiesta del Regno Unito di una ‘flextension’ fino 31 gennaio 2020”, scrive Tusk. “La decisione sarà formalizzata con una procedura scritta“.

Nei giorni scorsi si erano accesi i toni alla Camera dei Comuni, a Westminster, dove Il Premier britannico Boris Johnson aveva accusato il leader labourista Jeremy Corbyn di voler solo rimandare la Brexit e puntare a “un secondo referendum per il 2020“. Corbyn ha replicato che il voto contrario era prevedibile in quanto l’accordo negoziato con Bruxelles crea confini con l’Irlanda del Nord e comporta vuoti regolamentari su lavoro, ambiente e sanità pubblica.

Il Primo ministro aveva ribadito l’intenzione di indire nuove elezioni entro Natale se la Brexit non si fosse attuata entro il 31 ottobre, come originariamente programmato.