“La Porta Rossa” con Gabriella Pession e Lino Guanciale (Rai2)

0

Cresce l’attesa per una delle nuove fiction “Made in Rai”, “La Porta Rossa” con Gabriella Pession, Lino Guanciale, Valentina Romani e molti altri. Si inizia con i primi due episodi, mercoledì 22 su Rai2, in prima serata.

Il genere thriller è quello che più definisce “La Porta Rossa” ma attenzione a vederci solo un qualcosa di oscuro. Certo, la città dove sono state girate le scene è Trieste avvolta dalla notte, ma all’interno delle sei puntate si affronteranno vari temi: dal rapporto matrimoniale all’adolescenza. Carlo Lucarelli che ha ideato la serie insieme a Giampiero Rigosi l’ha spiegata in questo modo: “Ci sono tante cose in questa storia. E’ stato un viaggio interessante e complicato. Siamo partiti da una detective story, siamo passati al fantasy, abbiamo trattato la storia d’amore, i problemi adolescenziali… Tutte cose molto diverse. Contemporaneamente, abbiamo fatto un noir con realismo e fantasy. La difficoltà è stata quella di trovare un equilibrio. Capire cosa succede dopo la morte, scoprire chi ha ucciso chi e perché… Siamo convinti di esserci riusciti. Per me è stato qualcosa di diverso tra le tante che ho fatto. Sono curioso di vedere come verrà accolta”.

LA PORTA ROSSA

Tutto incomincia con la morte del protagonista, l’ispettore Cagliostro (interpretato da Lino Guanciale) che potrebbe lasciare il mondo dei vivi oltrepassando una porta rossa ma decide di non farlo perchè sua moglie è in pericolo e per poterla salvare, dovrà capire chi l’ha tradito ed ucciso. Insomma, una sorta di Ghost all’italiana che avrà dei risvolti interessanti che, di sicuro, il pubblico giovane e sofisticato amerà.