giovedì, Maggio 23, 2024
HomeAttualitàDybala fu vicino al Napoli

Dybala fu vicino al Napoli

Paulo Dybala, attualmente giocatore della Roma, è uno dei calciatori migliori degli ultimi anni del campionato italiano. Nel 2022 con la nazionale argentina si è laureato campione del mondo mentre neii sette anni con la Juventus è riuscito ad aggiungere numerosi trofei al suo palmares. La Vecchia Signora nonostante ciò, lo scorso luglio, non ha voluto formalizzare nuove offerte per il giocatore che però è andato via con il titolo di miglior marcatore della squadra.

Tutte le migliori società calcistiche puntavano a questo grande atleta. Alla fine l’argentino ha scelto la Roma. Il giocatore ha fatto il suo debutto il 14 Agosto 2022 con la maglia giallorossa, il contratto lo tiene legato alla società fino al 2025. Il giocatore si mostrò subito entusiasta di giocare con l’AS Roma, in una conferenza stampa infatti dichiarò: “I giorni che mi hanno portato a questa firma sono stati un insieme di tante emozioni: la determinazione e la rapidità con cui la Roma ha dimostrato di volermi hanno fatto la differenza; arrivo in una squadra in crescita, con una società che continua a mettere basi sempre più solide per il futuro e un allenatore, José Mourinho, con cui è un privilegio poter lavorare. Da avversario ho ammirato l’atmosfera che creano i tifosi giallorossi, non vedo l’ora di poterli salutare con la maglia della Roma addosso”.

I retroscena però sembrano dimostrare altro, la società italiana più vicina all’acquisto del giocatore non è sempre stata la Roma bensì il Napoli. Il giornalista de Il Roma ed esperto di calciomercato, Giovanni Scotto, nel corso di una puntata di Fuorigioco, programma in onda sulla emittente televisiva Tele A, disse: “Il Napoli aveva fatto dei sondaggi per l’attaccante Paulo Dybala. Non è vero che i partenopei non ci hanno mai pensato”.

La trattativa ovviamente ha avuto esito negativo perché il giocatore era fermo sulla sua proposta di 7.5 milioni che De Laurentiis non accettò. Scotto commentó così questa trattativa: “L’attaccante argentino è rimasto fermo alla sua richiesta: per accettare il Napoli ha chiesto una cifra pari a 7.5 milioni di euro a stagione. Tale richiesta è stata ritenuta troppo elevata dalla società campana anche perché Aurelio De Laurentiis, come ribadito in più occasioni, sta perseguendo una politica che va in direzione opposta e prevede il progressivo contenimento del monte ingaggi”, aggiunse Giovanni Scotto nel corso del suo intervento.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME