Reggio Calabria, rissa tra famiglie davanti al tribunale di Palmi

Due distinti nuclei familiari erano in attesa del processo ed è scattata la rissa fuori al tribunale di Palmi a causa del pentimento di un imputato.

0
Fonte: internapoli.it

Una tremenda rissa è scattata davanti al tribunale di Palmi, a Reggio Calabria, dove due famiglie attendevano un’udienza giudiziaria in relazione a delle vicende tra essi. I protagonisti della vicenda sono Michele Dieni e Francesco Dieni, il primo imputato in qualità di mandante di un danneggiamento ai danni del fratello.

Francesco Rocco Ieranò, collaboratore di giustizia, dopo l’arresto durante l’operazione “Saggio compagno”, inizia a collaborare con la Dda reggina e racconta di un danneggiamento al portone di casa orchestrato proprio da Michele Dieni ai danni del fratello, pare per questioni familiari.

L’acceso diverbio tra le due famiglie davanti al tribunale in attesa del processo si è trasformato in una rissa che ha coinvolto sei persone, tutte parenti tra di loro, residenti a Cinquefrondi. I carabinieri sono intervenuti e sono riusciti a fermare la rissa e, in seguito, hanno condotto i protagonisti della vicenda in caserma per ricostruire l’accaduto.

I due fratelli ora sono in stato di fermo e alcuni litiganti sono finiti in ospedale per lievi lesioni, a seguito di diversi traumi.