CINEMA – I cattivi che ci piacciono

0

E’ nella nostra indole essere dalla parte dei buoni quando guardiamo un film. Talvolta però è il fascino dei bad boys che ci attrae. Così preferiamo di gran lunga tifare per “il lato oscuro” che per quello dei buoni. Questo strano paradigma nasce a causa (o grazie) al fascino dei cattivi del cinema, che talvolta risultano essere più interessanti quando rivestono un ruolo da “cattivi” che quando invece hanno una parte da dongiovanni.

In Django Unchained DiCaprio è Calvin Candle, un cattivo per eccellenza. La sua astuzia e il suo arguto fiuto per gli affari lo fanno apparire un cattivo davvero spietato.

DiCaprio

Altrettanto malvagio il Bane interpretato dall’attore Tom Hardy nel film “Il cavaliere oscuro”. La malvagità sprigionata in una voce davvero temibile e agghiacciante.

Bane

Estremamente attraente l’attore Tom Hiddleston che ha vestito con onore gli abiti di Loki il fratello di Thor nei film degli Avengers. Malvagio fino al midollo, carismatico, ironico e antipatico Loki è il cattivo per eccellenza.

Loki

Ma quanto abbiamo amato (e odiato) l’attore Ralph Fiennes nei panni del famosissimo Voldemort. Un personaggio fondamentale per il racconto di Harry Potter, la storia nella storia.

Voldemort

Ma è Health Ledger a rivestire il ruolo come miglior cattivo della storia per la sua interpretazioni di Joker nel film del Cavaliere Oscuro. Considerato uno dei personaggi più interessanti e complessi nella storia del cinema.

Joker