“Nuovo Olimpo”, il nuovo film di Ferzan Özpetek: trama e curiosità

0
Ferzan Özpetek
Fonte: wikipedia commons

Ferzan Özpetek è uno dei registi più acclamati degli ultimi anni. Il suo modo di raccontare i sentimenti all’interno dei film rappresenta per molti un modo per vivere attraverso i protagonisti, stati d’animo ed emozioni.

Tanti successi quelli di Ferzan, per citarne alcuni: Napoli Velata, La Dea Fortuna, Mine Vaganti, Le Fate Ignoranti e tanti altri. In ogni film Özpetek ha sempre messo in evidenza il desiderio e la voglia di celebrare l’amore in tutte le sue forme e soprattutto senza il bisogno e la necessità di dover etichettare il sentimento raccontato e provato dai protagonisti della storia.

Il nuovo film, in arrivo dal 1 Novembre su Netflix, dal titolo “Nuovo Olimpo”, ancora una volta si concentra sull’amore. Questa volta però Ferzan racconta l’inizio di un sentimento, quello che ti porta a credere che quella persona incontrata per puro caso e di cui non conosci nulla, sarà sempre parte centrale della tua vita.

Nuovo Olimpo: trama e curiosità

“Nuovo Olimpo” racconta la storia di Enea e Pietro, interpretati dai bravissimi e talentuosissimi attori, Damiano Gavino e Andrea Di Luigi. Tutto inizia all’interno di un cinema a luci rosse nella Roma degli anni 70. I due giovani si incontrano e si innamorano perdutamente per poi perdersi e ritrovarsi dopo 30 anni.

In tutti questi anni inevitabilmente la vita cambia, ti stravolge e ti rende una persona diversa. Enea e Pietro però si ritroveranno con una verità in comune: la voglia di rivedersi e il desiderio di aversi come un tempo, a conferma del fatto che quel sentimento provato trent’anni prima, non era mai svanito nonostante tutto.

Un cast d’eccezione scelto da Özpetek, oltre ai protagonisti già citati nel film recitano: Luisa Ranieri, Greta Scarano, Aurora Giovinazzo, Giancarlo Commare e tanti altri. Un film che emoziona e che fa riflettere su temi e scenari di vita sui quali, ancora oggi la nostra società è spesso scettica e poco elastica.

In una lunga intervista Ferzan Özpetek ha raccontato di riportare all’interno dei suoi film, una verità che riguarda la sua vita personale. “Nuovo Olimpo” è infatti in parte autobiografico. Infondo per un regista, è emozionante quanto stimolante raccontare una storia vissuta sulla sua pelle. Ma se per Ferzan è stato cosi, di sicuro per Damiano Gavino e Andrea Di Luigi è stato più complicato raccontare un amore ed una storia non vissuta.

Infondo è questa la bravura di un attore, entrare nei personaggi e trasmettere attraverso di essi, emozioni e sentimenti recitati in modo cosi veritiero da renderli autentici agli occhi del pubblico.

Che cosa succederà tra Enea e Pietro? Questo non verrà scritto, perché sarebbe un peccato togliersi l’emozione di un finale cosi emozionante. Quello che però è possibile dire e di iniziare a preparare i fazzoletti per lasciarsi coinvolgere ed emozionare da questa travolgente storia d’amore.